Stella McCartney stravince ai British Fashion Awards, in barba a che le aveva predetto solo insuccessi.

Stella McCartney è la miglior designer e miglior designer brand dell’anno, a dirlo sono i giudici dei Fashion British Awards, il prestigioso evento dedicato alla moda che si è tenuto due sere fa a Londra.

Stella McCartney è ormai un brand consolidato tra i designer che contano, unica stilista completamente vegana, rifiuta da sempre l’utilizzo di pellami e di tutto ciò che deriva dallo sfruttamento di animali, creando una moda totalmente “cruelty-free”. E pensare che all’inizio della carriera, quando lasciò una famosa casa di moda francese per creare il suo marchio, un dirigente le aveva pronosticato che non ce l’avrebbe mai fatta, che non si era mai vista una linea di accessori e abbigliamento vegani di successo e che mai un brand con il nome di una donna avrebbe avuto un successo internazionale. Sicuramente un genio del marketing questo signore di cui Stella non fa il nome, ma che ha voluto ricordare sul podio, mentre riceveva i due premi della British Fashion Awards.

Oggi le sue borse in poliuretano, i sandali in plexiglass o le zeppe in legno, sono oggetti culto per ogni fashion-addicted del mondo. Non solo, il marchio Stella McCartney entrerà a far parte dei brand del lusso di PPR (la holding multinazionale francese dal nutrito portfolio di marchi per la divisione lusso nel mondo), assieme a Yves Saint Laurent, Bottega Veneta, Alexander McQueen, Sergio Rossi e Balenciaga. Questa join venture potenzierà lo store online della stilista britannica a livello mondiale entro la fine dell’anno. In barba a chi le aveva detto che non ce l’avrebbe mai fatta, Stella non solo brilla di luce propria nel mondo della moda, ma i suoi prodotti pur non essendo fatti da pellami pregiati, raggiungono prezzi elevatissimi che però, le “consumatrici del lusso” sono felici di sborsare e ai quali non vorrebbero più rinunciare!

Categorie: Agenda Tag: , , , , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: