Senti la musica e tieni il tempo: è il momento del nuovo swing! La collezione Dsquared² A/I 2013/14 si ispira agli anni Quaranta, ma quest’immagine un po’ retro’ è resa più contemporanea da alcuni tocchi technicolor, very Dsquared².

Gli abiti da giorno sono resi decisamente più smart da tocchi preppy e dalla piccola bijouterie. Pantaloni abbondanti che si fermano sopra le caviglie, lasciano intravedere calzettoni arrotolati all’interno di stivaletti stringati dal sapore vagamente militaresco. I motivi e i colori militari, presenti in collezione, rendono omaggio agli uomini appena tornati dal fronte a cui viene dedicato un intero look.
I pantaloni morbidi, realizzati anche in tessuti poveri come il jeans, vengono abbinati a eleganti cappottini (che si fermano sopra il ginocchio), o a giacche doppio petto dai tagli sartoriali. La contrapposizione tra i tessuti pregiati come l’angora e l’astrakhan di giacche/cappottini e quelli poveri dei pantaloni danno vita, (così come il contrasto delle vestibilità: morbide sotto e slim sopra), a un look casual chic. Papillon e cravatte dai motivi classici e minuti, abbinati a camice di popeline portate fuori dai pantaloni, completano i look da giorno.

Per la sera, tuxedo e look che ricordano un po’ gli affascinanti gangster dell’epoca. Proprio questa immagine ha ispirato gli stilisti del brand, che hanno abbandonato il consueto fit sharp slim in favore di una vestibilità più “rilassata” e dalle linee di morbide. Le giacche, che suggeriscono quelle prodotte dei maestri napoletani, sono leggere e confortevoli come morbidi cardigan: il vero lusso è il confort assoluto. Le camice, in candido popeline, sono impreziosite e ombreggiate da ricami in tulle nero.

Per quanto riguarda gli accessori, la linea pelle si arricchisce di una serie di pratiche borse: borsoni perfetti per un weekend fuori città, shopper e duffle bicolore. Il tocco finale, che completa questo memorabile ritorno di Dsquared² all’età d’oro del Jazz, viene dal cappello in mohair 10 Gallon Fedora e dagli occhialini da vista. Un ulteriore omaggio a questo genere musicale, è la scelta di portare in passerella solo modelli di colore.

Tonalità scure per il giorno: marroni, grigi, blu denim con tocchi di rosso, bianco, oro, verde brillante e militare. Per la sera, bicromie di bianco e nero.

Le note delle trombe si diffondono dai vicoli di New Orleans ai basement parigini: è tempo di  impomatarsi i capelli, lucidare le scarpe  e inondare le strade di musica ed eleganza.

› torna al calendario di Milano Moda Uomo – Autunno/Inverno 2013/14

Categorie: Sfilate Moda Uomo Autunno/Inverno 13/14 Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: