A St. Moritz saranno esposte ben 7 opere di Qiu Shihua, l’artista cinese nato nella provincia di Sichuan e che oggi vive e lavora tra Pechino e Shinzhen.

Dall’8 al 24 febbraio 2013 l’appuntamento da segnare in agenda è alla Chiesa Protestante di St. Moritz (Svizzera), dove si terrà la mostra di Qiu Shihua, uno degli artisti cinesi più importanti del panorama internazionale.

L’esposizione, dal titolo Paesaggi bianchi, preludio invernale alla sesta edizione di St. Moritz Art Masters, in programma dal 23 agosto al 1° settembre 2013, presenterà 7 opere di Qiu Shihua, caratterizzate da delicati paesaggi che, come nascosti da un velo, emergono lentamente dalla superficie pittorica.

A prima vista, infatti, i suoi lavori appaiono monocromatici; è solo dopo uno sguardo più attento che le vedute si manifestano e se ne riconoscono i dettagli. La complessa visibilità di queste immagini può essere davvero carpita solo attraverso un’osservazione attenta e scrupolosa.

Pur rimanendo nell’ambito figurativo, Qiu Shihua astrae la realtà, fino a ridurre al limite il mondo riconoscibile.

Benché abbia studiato gli Impressionisti, durante un viaggio in Francia negli anni Ottanta, i dettami degli artisti francesi sono molto distanti dalla sua sensibilità; prendendo avvio dalla tradizione paesaggistica cinese, Qiu Shihua ha elaborato un personale modo di fare pittura che rende il paesaggio un’espressione dello spirito.

QIU SHIHUA
Paesaggi bianchi
St. Moritz (Svizzera), Chiesa Protestante (via Maistra 18 – zona pedonale)
Dall’8 al 24 febbraio 2013
Orari:
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 19
Sabato e domenica, dalle 13 alle 19
Domenica 24 febbraio, dalle 13 alle 16

Categorie: Arte Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: