Il fascino dell’ignoto o di chi fugge ha più magnetismo del sorriso di chi resta e la complessità è più agognata della semplicità anche se è a volte meno spontanea.

E’ così che si accostano, con complessità ammaliante, la linea perfetta di un intramontabile tubino con l’innocenza del beige e di una cinturina in vita ai sandali un poco “bondage”, ancora innocenti nella cromia ma sensuali nel disegno.

Colori non aggressivi, classici ed eleganti, in forme di estrema femminilità, fatte di tessuti aderenti e tacchi vertiginosi.

Il tutto è pronto ad esaltare le forme del corpo ma attenzione che se anche l’abito non fa il monaco, qui si tratta di un abito che non mente. Ancora un binomio si accosta: un rossetto perfettamente naturale, di quelli che ti fanno sentire sempre in ordine, ed un profumo sensuale ed esuberante speziato e floreale. Ancora il binomia tra sensualità e nude look.

Tutto perfetto, essenziale ed equilibrato. A smuovere le superfici calme, gioielli negli accessori: gli orecchini geometrici un po’ ipnotici ed una pochette dorata. Manca solo il tocco della dama, che si stacca da tutto in stile e colore: il collier, ovvero il grande protagonista per la principessa del nuovo anno.
Ci sono oggetti che portano con sé il sapore dei simboli, per questo ci sono cose che non cambiano mai.

Categorie: The Look Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: