Tra rigore e creatività, la collezione Haute Couture di Tony Ward si prepara a calcare le passerelle di Alta Moda Roma, in un mix perfetto che ha un fascino che va al di là delle parole, che vuole stupire.

Alla sfilata nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia sono attese molti personaggi del mondo della diplomazia, dello spettacolo, del jet set internazionale che da sempre seguono la Maison.

La prossima collezione è sospesa tra innovazione e stile ,  gioca con i codici tradizionali dell’Haute Couture, e presenta in anteprima assoluta una nuova tecnica di decorazione, lavorazione e di utilizzo dei materiali.

Tutto è iniziato per puro caso, 2 anni fa, quando per errore Tony versa del silicone su un taglio di tulle, e resta affascinato dalla bellezza dell’effetto dei due materiali messi insieme.

Da quel piccolo incidente è iniziata una lunga ricerca e un periodo di sperimentazione che individua il modo migliore di applicare alla moda questa tecnica che può finalmente essere inserita nelle collezioni e utilizzata al meglio nella collezione Couture.

Una lavorazione a mano, ottenuta utilizzando una siringa al posto dell’ago e filo.
Il risultato?  Il tratto è  perfettamente definito, e qualsiasi sia la sfumatura di colore, appare ricco e nello stesso tempo etereo.

La silhouette è sensuale e avvolgente, a volte romantica e morbida, a volte più costruita, gli abiti e i completi giocano con le organze, il tulle, le sete jacquard o i merletti più raffinati.

I tessuti e i ricami sono dipinti a mano, e creano giochi di colore sempre diversi, con le sfumature dei blu, rosa e beige, mentre l’eterno contrasto del bianco e nero è ammorbidito dalle trasparenze femminili ed eleganti.

Categorie: Donna Alta Moda Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: