Tanti piccoli gigli messi insieme e un colore difficile da definire.Questo è il Fiordaliso e questo è anche il fiore dei campi di grano, cui si è ispirato Renato Balestra per la collezione Primavera-Estate 2013.

Il Maestro ha usato il bel fiore bluastro in mille modi, cogliendone l’essenza semplice e raffinata al tempo stesso. Con i petali frastagliati ha realizzato l’orlo per l’abito bianco e corto, oppure ci ha bordato il collo e le maniche della giacca del tailleur pantaloni. Lo ha stampato sulle sete splendide degli abiti da sera di quel colore blu-viola, inconfondibile.

Lo ha realizzato in trasparenza sulla seta candida. Con tanti fitti, fiordalisi applicati, ne ha fatto copri spalle o un enorme bouquet, che forma il magnifico fiordaliso sull’abito – simbolo di questa sfilata. Un fiore delicato nella corolla e robusto nello stelo, proprio come il Maestro che ancora una volta, incanta per grazia e solida creatività.
Annamaria Di Fabio   

Categorie: Donna Alta Moda Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: