La sfilata Trussardi per la collezione moda donna autunno/inverno 2013/14 è ricca di fascino, e focalizzata su una donna sofisticata, amante del lusso ma al tempo stesso schiva, che rifugge dalle luci della città, pur non rinnegandola, anzi.

Fresca, spontanea, il suo agio e la sua cultura si riflettono nel modo in cui si veste. Associa i capi con l’istintività che solo il gusto e l’occhio educato al lusso permettono. Lo si percepisce nella fiera nonchalance, nello sprezzo delle regole che definisce ogni sua azione.

Umit Benan ama raccontare storie, usando gli abiti per definire atmosfere e personaggi. La sua idea del design è viva. In una declinazione contemporanea dei valori estetici e familiari che sono l’essenza di Trussardi, immagina una donna dalla naturalezza sofisticata. C’è un riferimento allo Sloane Range nella fuga dalla città, per nulla bucolica, dall’animo doppio: maschile all’esterno, femminile nel privato.

La silhouette è precisa. Sfalsature, sovrapposizioni, giochi di lunghezze contrapposte hanno una noncuranza grunge. L’outerwear è estremo: protegge, è una attitudine. Come rubato al guardaroba di lui, ha volumi affermativi: grandi cappotti che si fermano al ginocchio, il trench immenso che copre la caviglia. Sotto questa scorza corposa e netta che rivela senza concedere, il corpo si percepisce nella sua femminilità, vestito di grosse maglie, abiti di pelle o chiffon, gonne a pieghe dagli orli vivi.

Maculati animalier e check geometrici – piccoli su top e camicie, dilatati sulle gonne – creano movimento. L’opposizione di pesi, proporzioni, texture sostituisce il bisogno di scoprire.

Le materie sono compatte e luminose, dalla mano voluttuosa: ponyskin, pelle lucida dallo spessore deciso, velour di lana, velluto, seta, chiffon. Le superfici mai opache portano l’attenzione sul volto, senza artifici.

La palette è organica: toni di nero, blu profondo, marrone denso, beige, compongono un quadro dalla classicità senza tempo, con un edge.

Gli accessori sono nota definente. Sottolineano la silhouette e ne accentuano il carattere, puntando sull’eccellenza della realizzazione artigianale che è nel dna Trussardi: hunting bag dal disegno assertivo; shopper dall’aspetto robusto e pragmatico di pelle lucida e ferma; mocassini e stivali di diverse altezze dal profilo angoloso, sottolineato da segni metallici.

Una visione del lusso personale ed essenziale. Il culto del bello come espressione di naturalezza senza sforzo.

› torna al calendario di Milano Moda Donna – Autunno/Inverno 2013/14

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 13/14 Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: