Emanno Scervino porta in passerella una scenografia teatrale che lascia intravedere, attraverso immensi teli di tulle, grandi vetrate affacciate su Firenze e preziosi candelabri ai soffitti che fanno rivivere l’atmosfera di momenti esclusivi, dove il futuro è nel recupero delle tradizioni.

La collezione del prossimo inverno propone così, in un linguaggio nuovo, la contaminazione tra generi per una donna che non ha più confini. I tessuti maschili, come le flanelle grigie illuminate da Swarovski, interpretano le forme originali dei cappotti che si accostano al corpo segnando il seno e il punto vita.

Ricordano il mondo dei bikers le imbottiture di rinforzo, le chiusure a cerniera e i revers aperti dei cappotti in angora, in pelle, in pelliccia stampa leopardo, stretti al punto vita e lunghi anche fino al polpaccio. La pelliccia diventa tema importate e, in maniera asimmetrica, ora avvolge una manica; ora diventa collo maestoso; ora scende, come una stola, su morbidi capispalla di taglio maschile.

Tagli asimmetrici nei mini abiti che, il prossimo inverno, saranno più morbidi e fluidi nelle sete. Silhouette avvitate e costruite per gli abiti in pelle. Lavorazioni in maglia si illuminano di Swarovski o si intagliano con ricami fitomorfi, nei top sensuali da accostare a gonne asimmetriche, insieme ad opposizioni materiche per la sera dove i tessuti couture s’ispirano a mondi sportivi, come gli abiti bustier biker in organza e chiffon; o le gonne e gli abiti in organza, con inserti patchwork in flanella o in pelle.

Completano la collezione accessori gioiello, come le cinture in metallo di ispirazione decò reinterpretate nel mondo biker, e i bjoux tempestati di pietre taglio baguette, borse e piccola pelletteria con la nuova Bat Bag nel pitone move e in pelliccia stampa leopardo, la Faubourg Bag versione biker in nappa nera.

Le scarpe sono tipo d’orsay e decolleté stringate, mentre i tessuti sono flanella, panno d’angora, la pelle e il pitone, e le sete come l’organza, il crepe de chine e il crespo.

La palette di colori va dal grigio chiaro all’antracite, con toni off white e  glacé, move e bordeaux, blu e nero.

› torna al calendario di Milano Moda Donna – Autunno/Inverno 2013/14

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 13/14 Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: