Chic, ultrachic, praticamente unica. Costume National ipnotizza la platea e detta la nuova moda giocando con l’eleganza.

La donna è dark… Una dark lady vista al microscopio di Ennio Capasa che ha interpretato la femminilità di Costume National con una collezione di pura eleganza, di un’eleganza all’ennesima potenza.

Per l’autunno inverno i capi si ispirano all’etnia Miao declinata con accenni di creatività, una declinazione di nero, blu notte, bruciato e bianco. Un tam tam di nuovi materiali e di pelle. Un’eccentricità riservata che “buca”, si perché cattura e rivoluzione un modo di essere.

Per Costum National la moda femminile è una rivoluzione di quella maschile con tailleur giacca e pantalone per un’eleganza senza tempo e con gonne che sfiorano il ginocchio. Le giacche sono lunghe e domina il doppio petto, spesso alla manica si preferisce l’effetto nude.

Alla rigorosità delle nuance della notte, si contrappongono e decantano una femminilità unica le declinazioni color bruciato e il bianco che stacca e reinventa l’idea di moda.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 13/14 Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: