Prosegue il percorso di rinnovamento del marchio Metradamo, che ha preso il via nel 2008 con l’arrivo di Marco Gaiero e Caterina Cecarini al timone dell’azienda milanese, specializzata nella produzione di pantaloni da donna.
In quest’ottica di evoluzione e innovazione si colloca oggi la scelta di affidare la direzione stilistica del brand a Gianluca Capannolo, il cui percorso professionale – sia con la linea che porta il suo nome sia nel ruolo di direttore creativo di prestigiose maison italiane – ben si adatta alla volontà di aggiungere grinta alla tradizione sartoriale, da sempre punto di forza  delle collezioni Metradamo.
Sarà la collezione A/I 2010-2011 la prima interamente pensata  da Gianluca Capannolo, il cui estro creativo però trova già piena espressione nella mini-collezione “I Magnifici Dieci”, che debutta alla fine di Settembre, durante la settimana della moda milanese.
Sperimentazione, gioco, enfatizzazione sono gli ingredienti da mescolare per riassumere la storia del brand, reinterpretandolo e rinnovandolo, rifuggendo nel contempo da rigide connotazioni stagionali.
La ricchezza dell’archivio Metradamo è il punto di partenza: il punto di arrivo sono dieci silhouette complete che si sviluppano  intorno al pantalone.
Il materiale è uno solo, un leggero, morbidissimo jersey spalmato in sfumature metalliche; sei sono i colori – oro classico, oro pallido, bronzo, bronzo  bruciato, argento, blu mercurio.
Ogni silhouette è rigorosamente monocromatica, resa in tal modo ancora più incisiva.
I top sono essenziali – T-shirt avvitate a manica lunga con lo  scollo tondo, diverse fra loro solo per la linea delle spalle – perché il focus è sul pantalone: ricco di forme quasi scultoree, oppure estremamente sottili e allungate,o ancora di volumi esasperati  ed effetti sorprendenti, grazie a lavorazioni innovative e preziose.
Un progetto la cui unicità è sottolineata anche da una strategia distributiva miratissima; solo 5 punti vendita scelti fra i più prestigiosi in Italia ospiteranno queste creazioni, che il cliente finale potrà visionare e ordinare, abbinando in tal modo alla ricerca “couture” di questi capi l’esclusività e l’accuratezza nei dettagli di un capo “su misura”.

Categorie: Curiosità.

Ultimo aggiornamento: il 19.09.2009