Filati naturali e materia prima ‘eco’ sono il punto di partenza ed il vero valore intrinseco dei gioielli della designer israeliana Ifat Nesher.

Pezzi unici e realizzati a mano dove il concetto portante è l’astrazione, la regola l’asimmetria nella simmetria per dare vita a  gioielli originali nel rispetto  dell’eco-fashion.

Nodi e macramé con monili dall’eco marino per questi bijoux preziosi e sofisticati dove conchiglie, coralli, spugne e madreperla diventano protagonisti di collane nate per adornare ed impreziosire chi le indossa.

Da sempre “viaggiatrice” e amante del bello, Ifat Nesher trae la sua maggiore ispirazione dai suoi viaggi, dal ‘quotidiano’ dall’attenzione a tutto quello che di diverso e bello è possibile scoprire.

Non solo , la designer da sempre ama le pietre, in modo particolare l’utilizzo di perle e vetri di Murano, senza dimenticare i bellissimi vetri azzurri di Hebron, in Israele.

Per i metalli la scelta è eco, e quindi la sua scelta cade sui metalli africani e l’argento indiano.

Bijoux colorati, preziosi, belli ma anche attenti all’ambiente, e alle materie prime, volutamente ricercate personalmente dalla designer.

Categorie: Gioielli.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: