Anticipa la settimana della moda milanese il Dance Chic Party firmato Alberto Guardiani, un omaggio alla black music e alla cultura afro-americana.

Cresce il brand, cresce la voglia di trascorrere una serata con chi ha collaborato ai suoi successi: nuova direzione artistica, nuova location, ospiti illustri, atmosfera magica.

Un ricco parterre di selezionati ospiti del mondo della stampa, dello spettacolo e dell’imprenditoria riuniti insieme per un momento di joie de vivre.

Per la serata è stato creato uno show-event, uno spettacolo live pensato e prodotto da un’idea della figlia Guya Guardiani, direttore artistico e co-regista della serata.

“Quando ho pensato a che tipo di spettacolo realizzare – racconta Guya Guardiani – volevo qualcosa che appartenesse alla black music, un genere che si estende dal jazz, blues fino alla dance hall. Ma quello che io cercavo per l’esattezza era il groove, un bel groove. Quel montare di ritmo che appartiene a quella parte più “sporca” della black music, scegliendo le sonorità del funk e del reggae. Groove perchè volevo che la gente battesse il piede e tenesse il ritmo. Volevo uno spettacolo breve, in crescendo, da godersi tutto d’un fiato, una scaletta irresistibile di sette hit, impossibile restare fermi.”

Uno show unico, creato in esclusiva per l’occasione: due gruppi, tre cantanti e sette ballerini professionisti, che per la prima volta hanno collaborato per creare un momento di intrattenimento inedito.

Una performance che si chiude con “I want you back” hit dei Jackson 5, attuale ma non scontata, l’unica che ha scalzato in classifica un pezzo come “Let it be” dei Beatles. Un pezzo delle origini che riunisce una famiglia, un pò come quella di Alberto Guardiani.
Uno spettacolo che è soul music allo stato puro.

La parola chic sottolinea invece la cura messa nell’allestimento, gli effetti di luci, e l’atmosfera che si respira, calda, curata sottolineata dalle scelte cromatiche: è il blu a fare da filo conduttore, talvolta illuminato da bagliori argento, talvolta scelto nella sua accezione più pura. Un’importante produzione di video ed effetti grafici proiettati su uno schermo cinematografico cita il mood del film campione di incassi Dreamgirls.

Tutto è spettacolo, la parola d’ordine è emozionare, distrarsi per una sera, gli amici intorno, la buona musica.

Dopo gli applausi si riparte, la musica riporta al dancefloor gli ospiti che seguono i vibes del dj che anima il party accompagnato da fiumi di champagne MUMM e calici di vino Vipra Rossa fino a notte fonda.

Laura Chiatti, ospite della serata, ha scelto un abito di Prada

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: