LA LEGGERISSIMA CAMICIA GIACCA, REVERS TROMPE D’OEI L,  E TANTI ACCESSORI…
L’anima della Collezione donna di Brunello Cucinelli per la Primavera Estate 2010 è il movimento.
L’armatura, il rilievo, la struttura si muovono in contrapposizione al piatto, al lineare, al satinato, con un effetto trompe d’oeil.
Una collezione solida, che racconta una sobrietà senza eccessi, una contemporaneità al di là delle mode che si rinnova senza lasciarsi contaminare, mantenendo intatta la propria storia.
I volumi in evidenza attualizzano gli anni 80. Le silhouettes allungate sulle giacche di taglio maschile, oppure sulle morbide linee dei cardigan lunghi, sono da indossare con cinture o coulisses a vita bassa.
Anche le camicie e le T-shirt si allungano fino ad arrivare alla lunghezza delle tuniche proposte con pantaloni super slim oppure morbidi con il cavallo lungo che fasciano la gamba solo nella parte inferiore.
Il rever a giacca, di gusto maschile, viene declinato in tutte le tipologie di prodotto.
Dettagli e accessori dall’aspetto rustico e artigianale, come ad esempio la corda, vengono presentati in abbinamento ad elementi "luce" come swarovski, perle di vetro o pietre dure.
Trasversale e ricercata, la collezione sembra recuperare i vecchi valori della tradizione artigianale, con il gusto di oggi.
I materiali e le fibre sempre nobili e naturali, cardati, opachi, pettinati completano l’effetto finale fatto di sovrapposizioni: cashmere, corda, veli di cotone, strutture di lino, perle di vetro, corno, seta e voile.
L’accessorio diventa protagonista, vasta la proposta di scarpe interpretate nei materiali e nei colori Cucinelli. Completano la collezione borse, sciarpe e gioielli con mischie di corda e pietre dure o swarovski.
COLORI:
Una declinazione di neutri uniti, come il sale, il lava, il kaky, i blu e i panama ritmati da
tocchi cromatici polverosi che variano dai cipolla, agli ametista, ai lavanda fino ai verdi e ai viola.

GUNEX  PRIMAVERA-ESTATE  2010: TUTE, PANTALONI SUPER SLIM IN CAMOSCIO E LUNGHEZZE ESAGERATE

Gunex si fa interprete di una nuova sobrietà al passo con i tempi attraverso una selezione di materiali nobili ma dalla superficie leggermente mossa,  un’attenta architettura delle forme, colori molto soft come sbiaditi dal tempo.
In un momento così particolare, più che mai la collezione Gunex primavera-estate 2010 vuole convincere con prodotti autentici dall’alto contenuto artigianale, che trasmettano valore attraverso la cura del dettaglio, innovativi nella reinterpretazione dei materiali e che diano contemporaneamente la sensazione di durare nel tempo, oltre le mode.
La collezione Gunex Primavera Estate 2010 continua a mixare mondi differenti in un gioco di equilibri: lo sportivo con il formale, il "vissuto" con il prezioso, il grezzo con il raffinato, superfici rustiche  con materiali più puliti.
Nei PANTALONI, si punta su silhouettes SLIM FIT. Volumi più affusolati, con tagli sartoriali, o dettagli più sportivi da indossare in abbinamento a volumi lunghi (blazer, camicie/tunica).
Le pinces e il cavallo lungo continuano ad essere presenti, ma sempre con volumi che si stringono, in maniera più o meno evidente, dal ginocchio alla caviglia con lunghezze a volte esagerate fino a poter coprire il collo del piede. Dai pantaloni più sartoriali con pinces, a quelli più sportivi, il fondo si arrotola in modo informale permettendo di giocare con diverse lunghezze, da 6/8 alla caviglia. Dal risvolto dell’orlo, a volte, emergono tessuti e colori differenti in un gioco di contrasti.
Impreziosito da tagli sartoriali e dall’utilizzo di accessori in corno, dettagli in raso, silhouettes con pinces, cavallerizza e leggings, il DENIM si presta per più occasioni: dal blu scuro per un utilizzo più sera, alle sue interpretazioni chiare per un uso sport chic.
Nuove combinazioni di strutture, drappeggi, pieghe, plissettature e nuove cuciture artigianali per GONNE dritte o leggermente ovoidali nei tessuti leggerissimi e dalla superficie mossa; gonne trapezio e godet, nei tessuti più consistenti e dalle strutture evidenti. Le diverse silhouettes sono spesso decorate con cinture in lino delavé intrecciato, in nappa con monili in metallo satinato, in cuoio, per un esotismo da viaggiatrice d’antan.
Gli ABITI sono dritti dal volume morbido, creato da fasce o coulisse a vita bassa; dal volume maxi t-shirt; drappeggiati; plissettati. Giochi di trasparenze di mussole di seta sovrapposte a jersey lasciano intravedere la luce di paillettes sottostanti. Per la sera MINI ABITI in georgette, da indossare con i leggings in camoscio stretch .
Una punta di grigio o di gesso entra in ogni tonalità, abbassandone il tono e rendendo tutti i colori come sbiaditi dal tempo.
I nostri grigi passano dai classici toni melange ai nuovi toni uniti del lava e del pietra integrandosi con storie di blu e kaki nelle molteplici gradazioni.
Tonalità acciaio, acqua, quarzo, ametista, sempre sporcate da punte di grigio, arricchiscono la collezione Gunex Primavera Estate 2010.

RIVAMONTI PRIMAVERA ESTATE 2010

Riga, rugby o marinara,  nel jersey o nella maglieria rivisitata con lavorazioni sulle maniche.
La collezioni Rivamonti PE 2010 è caratterizzata da una fusione di "rustico" ed elegante, intesa come commistione di materiali e  gusti naturali impreziositi da raffinati tessuti e accessori particolarmente femminili.
Tra le novità i volumi si caratterizzano da lunghezze più abbondanti, che rivivono gli anni ’80 attraverso le tuniche attualizzate ad uno stile moderno, con dettagli su colli e maniche con raffinati drappeggi e giovani arricciature. La tunica è un must nella camiceria, ma anche nella t-shirteria e maglieria.
Lunghe anche le giacche. Il dettaglio dei revers, la punta a lancia, il tuxedo, lo smoking e il blaser sono tutti temi reinterpretati nei capospalla, ma non di meno nelle maglie e nelle t-shirt. Questa struttura lineare e maschile è resa femminile da dettagli e accessori, catenelle collane, spille e biglie di vetro.
I materiali naturali dall’aspetto armaturato  come la corda e il jeans si combinano a materiali leggerissimi come il cotone light e lo chiffon, ma anche alla maglieria o al taffettà.
Importante la riga, rugby o marinara,  nel jersey o nella maglieria è rivisitata e arricchita attraverso lavorazioni sulle maniche e movimenti di tessuto  che donano un aspetto nuovo a questa fantasia.
Abiti  in maglieria o t-shirteria in piquet  e velo di cotone, femminili e accessoriati con dettagli o cinte in corda. L’aggiunta delle coulisse applicate in basso, anche nella maglieria, ricordano gli anni ’20.
Nelle maglie sono interessanti le forme, le asimmetrie e il gusto sportivo elegantemente combinato.
 I colori uniti rinnovano i melange. Tre diverse tonalità di grigio, dal medio allo scuro.  La collezione è schiarita dal panama che si sposa agli azzurri uniti, al bordeaux e ai viola.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 23.09.2009