Esotica, etnica quanto basta per far riconoscere che l’ispirazione per la prossima collezione P/E 2010 di Cesare Paciotti arriva da molto lontano, e sono forse l’America Latina, l’Equador e l’Argentina questo richiamo decisamente neoesotico. Tutto è reso più sofisticato, ma al punto giusto, per adattarsi  lifestyle delle donne di città.
Tutti i volumi sono femminili, ma mai scontati, come i tacchi a spillo vertiginosi abbinati a materiali metallici e lucidi, e strutture forti (di chiara ispirazione architettonica maya) abbinati a capretti che sembrano dei tessuti dall’aspetto impalpabile.
Basta un primo sguardo per capire che il trait d’union è proprio quello, cioè il sapere mescolare due culture diverse abbinate con maestria, così da ottenere oggetti capolavoro per le donne che la primavera estate prossima decideranno di avere ai piedi delle sculture aleggiate da abbinamenti inusuali, quasi surreali, come rasi abbinati a reti tecniche o forature geometriche ottenute con il laser e sottili rasi intrecciati accostati a cuoi naturali dai tagli vivi.
Anche i colori diventano di un protagonismo prorompente: blu notte, indaco, terra rossa, cacao, caffè, geranio e, da non dimenticare, il giallo, l’azzurro, il verde acqua ma, l’importante è non cadere nel tranello: questi non sono colori da smorzare con il nero, infatti, se geranio deve essere, che geranio sia! Anche le nuances de nudo e dei naturali sono presenti: questi come sempre vanno a accarezzare il piede segnandolo  e rendendolo sicuramente più fresco ed elegante, che sa il fatto suo, affinchè la pelle è si, esposta, ma mimetizzata.
Una collezione insomma dove risulta che l’attenzione è focalizzata su tutto ciò che è naturale, sia nelle scelte dei colori che nei decori, sia nelle forme che nei materiali. Il tutto tradotto senza esitazione, sia da tacchi bassissimi ma ancora da plateaux addirittura mozzafiato!
Il risultato è quello che nessuna donna possa rinunciare all’idea del confort, e che nessuna donna ama sentirsi non all’altezza.
E’ nell’altezza che si condensa di fatto il nuovo potere femminile, e, Cesare Paciotti, amante delle altezze vertiginose ne sa senz’altro qualcosa.

EVA

Eva è la scarpa che Cesare Paciotti dedica all’attrice Eva Mendes.
Un oggetto da sogno, sexy, con un colore caldo come il fuoco e rassicurante come è l’immagine di questa diva latina dalle sfumature ambrate, che è stata di recente applaudita a Venezia per l’interpretazione nel film “Il cattivo tenente” accanto a Nicholas Cage.
Interamente di camoscio geranio e rifiniture in nappa morbidissima ha un tacco che è una chiara ispirazione al famosissimo tempio Maya.
Un omaggio all’etnia che diviene assoluta protagonista per la primavera-estate 2010.

Categorie: Scarpe Donna Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 25.09.2009