Da sempre il viaggio e le città appassionano la stilista italo-haitiana Stella Jean.
Sulle passerelle di Alta Moda a Roma la sua sfilata è stata un viaggio attraverso i continenti.
Storia, cultura e civiltà lontane unite dal filo conduttore dei suoi tessuti preziosi.

Dall’Africa alle Civiltà pre-colombiane, dai capi in pelliccia d’ispirazione Navaho ai foulards ricchi dei colori vibranti delle Ande.
Per questa 52esima edizione del Salone Internazionale del Mobile, invece, Stella Jean insieme ai giovani art designers di studio S.M.OG si ispira alla luce con lampade totem e con un’iconica vetrina presso la storica Boutique BIFFI in Corso Genova a Milano.

In vetrina in primo piano le colorate stampe wax che identificano il mood delle collezioni della stilista.
Gli ammalianti colori dei tessuti africani vengono rielaborati in originali combinazioni per un effetto scenografico capace di esaltare la struttura della lampada esposta che la sua contestualizzazione.

Un equilibrio perfetto tra forme e design innovativi, un patchwork di commistioni culturali dal gusto etno-chic.

Contaminazioni tra mondi simili che viaggiano su binari paralleli.

Le opere saranno successivamente distribuite all’interno di selezionati concept store e attraverso il circuito delle gallerie d’arte.

Il collettivo studio S.M.OG sarà presente presso la boutique Biffi di Corso Genova anche con un’altra videoinstallazione, plasmando per l’occasione surreali atmosfere oniriche, sottolineate dalla scelta dei colori e delle forme impiegate.

Le lampade Totem di gli ammalianti colori dei tessuti africani vengono rielaborati in originali combinazioni, conferendo un effetto scenografico sia all’enorme lampada esposta, sia all’enviroment in cui essa viene posta.

Categorie: Design Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: