Lisa Romanyuk, stilista e direttore creativo della maison russa Vemina, ha debuttato oggi con successo sulle passerelle milanesi chiudendo l’ultima giornata di Milano Moda Donna, dedicata ai talentuosi designer di paesi come Russia, Pakistan, India e Colombia, con una sfilata incentrata sull’emozione del colore e sulla magia naturale dell’eleganza.
“Spesso la professione di stilista è paragonata al lavoro di un artista. L’artista sposta i propri pensieri dalla carta alla tela, invece noi li realizziamo attraverso i tessuti, il pizzo, la pelle, il cotone… Così è nata l’idea di creare la collezione che ho chiamato ‘Sogno pittoresco’, che presenta  immagini, care al mio cuore, di silhouette meravigliose in sintonia con la natura, con i colori brillanti e con il buon umore. Spero che la mia collezione vi aiuti a realizzare un sogno!”
Lisa Romanyuk

Collezione Primavera/Estate 2010…‘Un Sogno Pittoresco’

L’emozione del Colore. La nuova Collezione della maison VEMINA è presentata in una gamma di colori estremamente varia e ricca. Accanto a toni più neutri  come senape e paglia, sfilano in passerella i toni del rosa pallido e del fucsia acceso, iris misterioso e lilla aromatico, nontiscordardimé ingenuo e fiordaliso di campo. Lisa Romanyuk ha aggiunto inoltre pennellate di assenzio argentato, un goccio di verde chiaro e un pizzico di verde intenso. Né si è dimenticata dell’azzurro, per evocare i sogni del mare, del cielo e di un futuro meraviglioso. Tramonti color lilla, pallore aristocratico, sguardi languidi, bizzarre linee curve per l’abito lungo e un’enorme violetta di Parma come incarnazione dei sogni: il risultato è un quadro degno del pennello di un grande artista.

Vernissage di Moda. La moda è un’espressione dell’arte, in tutto in mondo. Lo dimostra anche la Collezione di Lisa Romanyuk per la maison VEMINA. Alcuni tra i materiali più pregiati prodotti in Italia, come seta, chiffon, taffetà, organza, giaconetta, cotone e pelle, sono utilizzati con successo da Lisa per la realizzazione della sua ‘opera d’arte’.  Affascinanti tessuti di seta arricchiti da pennellate in mezzetinte pastello, come tocchi del pennello di un artista intento a creare un meraviglioso acquerello.  Dalla collaborazione artistica tra i produttori tessili italiani, che hanno fornito tessuti rigati, e Lisa Romanyuk, che ne ha ideato abbinamenti sorprendenti, nasce una forma di Op Art d’avanguardia. La stilista ha ideato sorprendenti giochi con le righe, che sono state tagliate, ricucite, pieghettate, disposte a spirale, a ventaglio oppure ad arco, per creare un’illusione ottica di movimento.

Nel Giardino grazioso. Tessuti raffiguranti vegetazioni rigogliose e variegate, dai teneri boccioli fino alle liane esotiche, che ci trasformano in elfi svolazzanti allegramente tra i fiori. Qualcosa di magico accadrà con gli abiti pittoreschi di Lisa Romanyuk, presentati prima a Milano e successivamente a Mosca: fioriranno aiuole e si schiuderanno boccioli, trasformati dalle ‘mani dorate’ dei maestri della Maison in magnifici fiori giganteschi, ‘trapiantati’ sulla seta a tinta unita grazie a preziose applicazioni. Una fantastica danza dei fiori!

La Magia dell’Eleganza. Insieme ai fiori, Lisa propone un guardaroba femminile pieno di suggestive scollature, maliziose balze, volant originali, drappeggi graziosi, gonne ondeggianti, cinture originali, capaci di trasformare ogni donna in una dea spensierata. Al giorno d’oggi non è di moda essere troppo serie: ogni donna dovrebbe mostrare un po’ d’ironia, uno spirito capriccioso e soprattutto tanto fascino. La ricetta è semplice, ma nasconde la magia dell’eleganza. Il capo più trendy della stagione è la nuova giacca con collo e bordi tagliati a volant sfarzosi. Lo stesso decoro si ritrova in alcuni abiti da sera, che combinano con frivolezza colori accesi e volant che abbelliscono il corpetto. Secondo lo slogan creativo ‘Tutto è di moda’, Lisa propone un abito che accentua il seno con un inserto originale ‘a treccia’, un semplice polo dress di eleganza estrema, e infine un impalpabile spolverino traslucido da indossare per la pioggia o semplicemente per il suo stile unico.

Una Festa ogni giorno. La grande Coco Chanel ha lasciato alle generazioni future una grande eredità sull’uso di materiali come il jersey e il bouclé. Nella Collezione ‘Sogno pittoresco’, Lisa Romanyuk si è ispirata con grande successo alla maestria della leggendaria stilista. Il tessuto bouclé, in seta e viscosa, è utilizzato nelle giacche dal taglio insolito con abbottonatura alta ad un bottone. Le giacche sono corte o lunghe, con bordi tondeggianti che rimandano al frac, abbinate a pantaloni stretti e lievemente accorciati, oppure ad abiti da cocktail in jersey-giaconetta. Il tocco di ufficialità dei vestiti è alleggerito da cinture lussuose da indossare direttamente sopra le giacche. Le cinture restringono forte il girovita, mostrando così una silhouette a ‘clessidra’ che sarà di grande tendenza per la prossima stagione. Se l’obiettivo è uscire per una serata  mondana, meglio scegliere un abito da sera svolazzante. E per l’occasione più solenne, un meraviglioso abito da sposa. Lisa propone un abito bianco in pizzo con motivo floreale. E come accessorio originale per l’abito da sposa più elegante, un affascinante cappellino realizzato a mano, sempre in pizzo e decori floreali, simile a una rosa.

Categorie: Sfilate Moda Donna Primavera/Estate 2010 Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: