Che effetto fa sapere che la freddezza sul set di Gerard Butler è dovuta al ghiaccio che l’attore si mette nelle mutande?

E’ lo stesso Butler a dichiarare candidamente che nelle scene d’azione più movimentate del suo ultimo film “Attacco al potere” a mantenerlo fresco e concentrato sono stati i cubetti di ghiaccio che si infilava nei boxer. Altro che metodo Stanislavskij o Strasberg!

Come il nuovo sex-symbol hollywoodiano Gerard Butler ha spiegato al tabloid britannico Daily Star, il film “Attacco al potere” (uscito nelle sale italiane il 18 aprile) è stato girato in Louisiana l’estate scorsa con temperature che spesso superavano anche i 40° centigradi.

Tuttavia, Gerard Butler ha dimostrato di essere un uomo intraprendente anche quando non recita, così ha escogitato un metodo del tutto casalingo, ma assolutamente efficace, per tenere sempre fresche le parti intime e trovare il giusto refrigerio per lavorare concentrato sul set.

“E’ un sistema che ho imparato nel 2003 sul set di “Timebomb”, giravamo a Montreal e faceva un caldo infernale – ha dichiarato l’attore – solo il ghiaccio nelle mutande dava sollievo… non penso che faccia bene al sistema riproduttivo, ma almeno abbassa immediatamente la temperatura corporea!”

Categorie: Gossip Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: