Ben Affleck vive sotto la soglia della povertà… per 5 giorni

Ben Affleck dimostra con i fatti la sua solidarietà verso le persone povere di tutto il pianeta che ogni giorno soffrono la fame e aderisce a “Live below the line”, la campagna di sensibilizzazione dell’organizzazione mondiale Global Poverty Project per combattere la fame nel mondo.

L’attore hollywoodiano, recente vincitore di un Oscar per il film “Argo”, si calerà nei panni di una delle migliaia di persone che ogni giorno devono fare i conti con la povertà più dura ed estrema; ma questa volta non è finzione cinematografica, bensì la realtà.

Ben Affleck dovrà alimentarsi con un budget di 1 dollaro e mezzo al giorno, perché è questa la cifra che oltre 1 miliardo di persone ha a disposizione per sfamarsi quotidianamente.

La prova del bravo Affleck durerà solo 5 giorni, dal 29 aprile al 3 maggio, quanto basta per attirare l’attenzione del mondo su un problema che affligge un numero impressionante di esseri umani e che non riguarda più solo le zone disagiate del pianeta, ma coinvolge anche la realtà più vicine al cosiddetto mondo civilizzato.

Un portavoce come Ben Affleck è il modo migliore per perorare la causa dei poveri di tutto il mondo. Sulla pagina Facebook di “Live below the line” sono giunti migliaia di commenti entusiasti, spesso accompagnati da donazioni.

Lo scopo di “Live below the line” è di raccogliere fondi per aiutare le persone povere nella loro lotta quotidiana per la sopravvivenza e, dove non bastano gli impegni dei governi, della politica e della diplomazia, sempre più spesso gli aiuti arrivano dal mondo delle celebrities più sensibili, da quella Hollywood che forse non è poi così effimera come si dice.

Categorie: Gossip Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: