venerdì , 31 ottobre 2014
Home / Costume e società / Ottavio Missoni ricoverato dopo il malore avuto nella sua villa di Sumirago

Ottavio Missoni ricoverato dopo il malore avuto nella sua villa di Sumirago

Ottavio Missoni ricoverato a Varese, Le sue condizioni risultano essere critiche dopo uno scompenso cardiaco, accompagnato da difficoltà respiratorie.
Ottavio Missoni

Ottavio Missoni è ricoverato da ieri nell’Unità coronarica dell’ospedale di Varese.

Le sue condizioni risultano essere critiche dopo uno scompenso cardiaco, accompagnato da difficoltà respiratorie, che lo ha colpito mentre si trovava nella sua villa di Sumirago.

Lo stilista 92enne, è in prognosi riservata, come comunicato da responsabili dell’ospedale.

La notizia ha suscitato sgomento nel mondo della moda, del quale Missoni, con la sua azienda tessile è uno dei punti di riferimento.

Il ricovero di Missoni avviene in un momento già molto difficile per la famiglia, a causa della scomparsa, avvenuta lo scorso 4 gennaio del figlio Vittorio.

Il primogenito dello stilista, insieme alla moglie ed a due amici, viaggiavano su un aereo da turismo in partenza dall’isola di Los Roques e diretto in Venezuela, quando l’aereo è scomparso senza lasciare tracce, nonostante le ricerche delle autorità locali, con l’impiego di mezzi aerei e navali.

Ottavio Missoni viveva a Sumirago, dove ha sede e stabilimento di produzione la sua società, dagli anni 50, dopo il matrimonio con Rosita Jelmini.

Ottavio Missoni, nato a Ragusa in Jugoslavia, da padre italiano e madre dalmata, è stato in gioventù uno sportivo di successo, praticando atletica leggera e facendo parte più volte della nazionale azzurra nelle specialità dei 400 piani e dei 400 ostacoli.

Proprio in questa specialità ha partecipato alle Olimpiadi di Londra del 1948, classificandosi al 6° posto.

L’atletica leggera è sempre stata la sua passione, tanto da partecipare, anche dopo gli 80 anni, alle competizioni masters.

Dopo il matrimonio ha avviato la sua attività nel mondo della moda, conquistando in breve tempo un largo successo.

Nel 1960 gli abiti di Missoni iniziano ad apparire sulle copertine delle principali riviste di moda e 7 anni dopo viene aperta la prima boutique della griffe, a Milano.

Grande preoccupazione per l’accaduto, anche nella popolazione del paese della provincia di Varese, che già aveva seguito da vicino la vicenda del figlio Vittorio, ed ora la notizia del ricovero ospedaliero del fondatore della griffe.

01.05.2013
Scroll To Top