Simona Rosato è stata invitata a partecipare ad un prestigiosissimo forum internazionale che si terrà a Dubai dal 25 al 27 ottobre – Women in Leadership –

Nel 2008 la fondatrice del brand Rosato aveva ricevuto l’importante premio Mela d’oro dalla Fondazione Marisa Bellisario, riconoscimento di grandissimo prestigio conferito ogni anno ad imprenditrici, manager, professioniste e talenti al femminile che hanno conquistato ruoli di vertice a livello internazionale grazie a meriti conquistati sul campo. Ora, l’invito a questo incontro che vedrà convogliare negli Emirati Arabi eccellenze del settore imprenditoriale, finanziario e culturale nonché le più importanti first lady del mondo islamico ed occidentale.

Tale summit sarà un evento di altissima levatura che vedrà, tra gli ospiti Michelle Obama, la principessa Rania di Giordania, Christine Lagarde (ministro dell’economia e del lavoro francese), Yulia Tymoshenko (Primo Ministro dell’Ucraina), Carly Fiorina (Ex Ceo di HP), Al Gore (Ex Vice Presidente degli USA), Oprah Winfrey (famosissima conduttrice televisiva americana), Shaikna Lubna Al Qasimi (ministro del commercio estero degli Emirati Arabi), Ursula Burns (Ceo di Xerox Corporation) e moltissimi altri ancora.

Simona Rosato interverrà come speaker in uno dei workshop previsti. Il tema da trattare sarà: “Bridging the gap” ovvero affinità e differenze tra donne imprenditrici occidentali e mediorientali. I problemi da superare, le sfide da vincere.

Questo summit e l’intervento di Simona Rosato – tra le poche imprenditrici italiane invitate –  rappresentano un motivo d’orgoglio per il Made in Italy, per l’imprenditoria al femminile e per la città di Arezzo e sono, altresì, un segnale tangibile e significativo della volontà del brand Rosato e della sua creatrice di affrontare in maniera propositiva l’attuale congiuntura negativa del mercato e di porre le basi per una crescita ancora più internazionale e matura.

Categorie: Agenda Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 13.10.2009