Per il suo matrimonio Valeria Marini non ha badato a spese e ha voluto fare le cose in grande stile.
Tanti i dettagli, super organizzati, per il matrimonio mediatico per eccellenza di questo inizio 2013 o come hanno sottolineato in tanti, il matrimonio più atteso del jet set!

Sulla scalinata del Campidoglio per ore ci sono state ali di folla, il traffico impazzito, e tantissimi curiosi.
Non è mancata nemmeno la diretta tv, tanto che il matrimonio è stato trasmesso in diretta su Raiuno a Domenica In.

All’interno della chiesa, la Basilica romana dell’Ara Coeli, colma rose bianche, Monsignor Frisina, non ha voluto le telecamere. Ma poco importa, perchè tutti i volti dello spettacolo erano già tra gli invitati.

Oltre 700, ma come ha detto Valeria Marini, tutti amici.
I personaggi che abbiamo visto sul piccolo schermo, dagli anni ’80 fino ad oggi, sono seduti tra i banchi, come comuni fedeli.
Paolo Bonolis, Caterina Balivo, Brigitte Nielsen, Cristina Chiabotto, Mara Venier, Christian de Sica, Iva Zanicchi, solo per citarne alcuni.
A brillare Tosca d’Acquino che ha scelto un abito lungo in pizzo ricamato Missoni Vintage.

E poi i testimoni, ben 8, Ivana Trump con un abito in rosa cipria, Maria Grazia Cucinotta in grigio della Maison Ermanno Scervino, Anna Tatangelo che ha vestito un mini dress in plissé di seta rosso arricchito da una lunga cappa in plissé soleil di Krizia e Alfonso Signorini, per la sposa, mentre Fausto Bertinotti, Gigi D’Alessio, Nicola Gurrado e Bartolomeo Giordano al fianco dello sposo.

Quello di Valeria con il suo Giovanni Cottone appare sin da subito il coronamento di un sogno coltivato sin da bambina.

Un abito da sposa importante, un fourreau di pizzo ricamato con le maniche lunghe, con tanto di velo e diadema principesco.

Bianco, candido, un modello da sirena di pizzo con fili dorati, strascico di ben sette metri in tulle di seta, griffato Ermanno Scervino e creato su misura per lei.

Il bouquet? Peonie e orchidee.

Le scarpe? Di Loriblu, un modello realizzato appositamente per lei.
Alla cerimonia ha indossato il sandalo bianco realizzato con la lavorazione a tombolo, interamente fatta a mano, poi successivamente un sandalo laserato tempestato di pietre Swarovski Elements.

Loriblu ha realizzato per Valeria i due modelli in tre diverse altezze di tacco, in modo che potesse scegliere in ogni momento il modello più adatto.

Oltre a Valeria, anche sua madre e sua sorella hanno indossato calzature Loriblu.

L’enigma dell’abito e’ stato il vero tormentone di questo matrimonio, tanto che la stessa Marini aveva lanciato un contest online per chiedere ai suoi fan di disegnarlo per lei, ma la scelta finale è andata ad un modello di Ermanno Scervino che è riuscito ad esaltare appieno le forme sinuose della showgirl.

E lo sposo? Gianni Cottone per le sue nozze con Valeria Marini ha scelto lo stile di Carlo Pignatelli.
Lo stilista torinese per l’occasione ha realizzato anche gli abiti per i testimoni dello sposo Gigi D’Alessio, Fausto Bertinotti, l’Avvocato Bartolomeo Giordano, Nicola Gurrado,  per il padre della bellissima showgirl e per i piccoli paggetti e damigelle.

Una favola a lieto fine insomma, per questa donna single, che è amata da tutta Italia da sempre, e che ha coronato a 46 anni il suo sogno d’amore.

Esagerata, passionale, simpatica e creativa, una donna di carattere che ha spesso avuto al suo fianco uomini che non sono stati capaci di renderla felice e che ora, dopo il Si! finalmente piange dalla gioia.

Ma Valeria, nel pieno dello sfarzo e di una festa da mille e una notte, non ha dimenticato di raccogliere fondi da devolvere in beneficienza.

La coppia ha chiesto infatti a tutti gli invitati di devolvere il regalo per le nozze, direttamente all’Amri (onlus che opera in favore dei bambini affetti da malattie reumatiche infantili) o alla Fondazione Artemisia (Fondazione con lo scopo di sostenere la ricerca sulle patologie della Gestante e del Feto) .

Categorie: Curiosità, Gossip Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: