E’ un viaggio intorno al mondo tra suggestioni di colori e oggetti dal gusto ricercato che richiamano paesi lontani. E’ l’esplorazione di culture multi-etniche dove la tradizione si fonde con la sperimentazione, il moderno con il folk, in cui alle forme classiche vengono applicate funzioni inconsuete. La nuova collezione Scholl Contemporary Summer 2010 è eclettica nei colori e nelle forme, conservando sempre grande eleganza e raffinatezza e soprattutto mantenendo saldo il rapporto tra l’uomo e la natura.
La ricchezza della Collezione vive anche nelle influenze cromatiche e nelle sensazioni tattili: dai pellami cangianti e glitterati ai nabuk morbidi e ricchi dalla mano talcata, dall’intensità dei pigmenti naturali ai pastelli freschi ma ingrigiti.
In questi orizzonti si collocano le proposte Scholl Contemporary: ciabattine e infradito ultrapiatte con modelli dal cinturino che abbraccia il collo del piede, sandali e décolletés con tacco e plateau in sughero per la donna. Per l’uomo l’eleganza e la comodità vengono proposte nei sandali, pratici ed essenziali, così come nei mocassini e nell’allacciato, dai colori della terra.

La nuova Collezione Scholl Contemporary, che si è valsa dell’estro creativo della Alberto Del Biondi Industria del Design, è espressione di uno stile unico e glamour che abbina al benessere un approccio sofisticato ma pragmatico, a tratti minimalista. In essa convivono due aspetti, apparentemente distanti ma complementari tra loro.
Da un lato la collezione trae ispirazione dalla natura attraverso l’uso di materiali essenziali e raffinati, dai colori neutri e pastello evocando emozioni tattili. Alle forme tradizionali ed essenziali vengono ora attribuite funzioni inconsuete. Ecco così che l’applicazione di un elemento decorativo ai sandali con tacco e plateau di sughero conferisce un valore aggiunto che li ingentilisce, dando un sapore diverso all’essenzialità asciutta del minimalismo più estremo. 

Per questa serie il tatto è fondamentale, si assiste a un’esaltazione della sensorialità. I pellami sono morbidi e ricchi, i vitelli e i nabuk opachi con mano talcata. Pelli laminate opache si alternano a sporcature delicate e leggere sbiancature. La raffinatezza della linea è esaltata dai bianchi nelle diverse sfumature, dai toni pastello e da una gamma di colori neutri molto chiara.

La natura è, però, anche mistero e forza, aspetti interpretati da Scholl attraverso l’uso di materiali scintillanti e colpi di luce. I colori sono fiammeggianti, brillanti e iridescenti a formare un’impalpabile girandola di sfumature. Ma questo secondo mood della nuova Collezione rappresenta anche il viaggio attorno al mondo, nel cuore della multi-etnicità.
Da notare la presenza di pellami con leggere perlature e vitelli dal look artigianale. I colori sono intensi come i pigmenti naturali, caldi e vivi come quelli della terra: cuoio, marrone e blu.

L’uomo Scholl Contemporary
In questa nuova Collezione ampio spazio è dedicato all’uomo.
Nella linea maschile predominano i sandali, curati e arricchiti da cuciture decorative che rimandano a un’attenzione per l’artigianalità dei manufatti. Sandali dai materiali essenziali e morbidi per un look vintage, croste e pelli ingrassate per una versione più sportiva e vitelli dall’effetto naturale per uno stile estremamente raffinato. I modelli infradito e le versioni minimal delle ciabatte si connotano per la fibbia Scholl, icona internazionalmente riconosciuta.

Nella linea più casual le proposte si sviluppano sul mocassino e l’allacciato, modelli realizzati in nabuk ingrassato opaco dal finishing talcato proposti in versione marrone, testa di moro e antilope.

La linea più formale punta decisamente su un mocassino scamosciato con nappina caratterizzato dal plantare Bioprint e da una suola in gomma particolarmente flessibile che attribuiscono ad una scarpa classica una vestibilità e un comfort elevati. La gamma dei colori si compone di varianti dal navy blue all’antracite, passando per combinazioni legate ai toni della terra, dal marrone scuro all’antilope.

Categorie: Agenda.

Ultimo aggiornamento: il 17.10.2009