Eva Longoria ha passato la mattinata dello scorso 8 maggio al Senato degli Stati Uniti a Washington, DC per testimoniare la necessità di ampliare le opportunità di business per le donne che appartengono alle minoranze etniche.

Un problema questo, che sta molto a cuore, a lei, una delle  “Casalinghe Disperate” piu’ amate in assoluto.
Del resto, chi meglio di lei, che attualmente possiede anche due ristoranti ed uno studio di produzione, può conoscere le difficoltà dell’imprenditoria in rosa.

L’occasione è stato il “Senate Small Business & Entrepreneurship Committee” durante il quale con competenza, Eva Longoria, ha focalizzato l’attenzione e condiviso esperienze di imprenditrici dell’America Latina.

Sottolineando che “la diversità porta innovazione, esattamente quello di cui il Paese ha bisogno in questo momento….le minoranze latine sono una grande risorsa e possono creare un futuro brillante per il paese.”

Lei, donna impegnata e attrice di successo, non dimentica mai il look. E se a Washington DC ha optato per un vestito bianco e nero sbracciato, a New York ha indossato un total look Salvatore Ferragamo.

Per lei un abito in pelle bianca con spacco obliquo sul davanti, abbinato ad un paio di decolletées in pelle bianca con borchie dorate, ed una clutch in pitone bianco con petali ricamati (collezione Primavera Estate 2013).

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: