ACQUA DI PARMA DIVENTA PARTNER DEL FAI E SOSTIENE LA CULTURA ITALIANA.
Il marchio portavoce nel mondo dell’arte di vivere italiana, diventa partner del FAI –  Fondo Ambiente Italiano. A Parma, l’8 novembre, primo  appuntamento con il Concerto dell’Orchestra Mozart diretta dal Maestro Claudio Abbado.

Acqua di Parma diventa partner del FAI – Fondo Ambiente Italiano, l’autorevole Fondazione che da più di 30 anni tutela e sostiene il patrimonio artistico e naturalistico italiano. Una collaborazione che nasce da una profonda affinità di interessi e di valori.
Acqua di Parma, in quasi cento anni di storia e tradizione, è diventato un marchio simbolo in tutto il mondo della più raffinata arte di vivere italiana. Le sue creazioni racchiudono l’eccellenza dell’artigianalità, dell’eleganza e della qualità  Made in Italy. Un patrimonio che Acqua di Parma sa custodire e diffondere nella contemporaneità, rendendolo sempre vivo e attuale.
Per questo oggi Acqua di Parma sceglie di sostenere il FAI – Fondo Ambiente Italiano, che dal 1975 promuove concretamente una cultura del rispetto della storia, delle tradizioni, e dello straordinario patrimonio artistico e naturalistico del nostro Paese.

“Acqua di Parma è da sempre legata alla cultura e all’arte italiana ed alle sue radici – ha dichiarato Gabriella Scarpa, Presidente Acqua di Parma – e questa partnership con il FAI, che da sempre si impegna nella tutela e nella valorizzazione delle bellezze artistiche e naturali del nostro Paese è coerente ai valori della nostra marca. Siamo certi che da questa unione possano nascere progetti capaci di attirare l’attenzione anche del pubblico internazionale sul recupero dei grandi valori storici italiani”.

A segnare il debutto di questa partnership, a cui seguiranno nuovi progetti nel 2010, è la partecipazione di Acqua di Parma al Concerto a favore del FAI dell’Orchestra Mozart diretta dal Maestro Claudio Abbado, in programma domenica 8 novembre al Teatro Regio di Parma:

http://www.acquadiparma.it/it/acquadiparma_fai.html

Categorie: Agenda Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 25.10.2009