Dal Cinquecento a oggi: la storia appassionante di un giovane “morisco” in Andalusia – in pieno conflitto fra cristiani e musulmani – è il nuovo romanzo storico di Ildefonso Falcones, che già con la sua prima opera “La cattedrale del mare” ha avuto un successo spettacolare: quattro milioni di copie vendute in più di 40 paesi (400 mila copie e 20 edizioni per Longanesi, il libro d’esordio di maggior successo in Italia in assoluto nel 2007). Tre anni dopo, con questo nuovo romanzo, “La mano di Fatima”, l’autore affronta un’opera di ancora maggior respiro, che reca un messaggio attualissimo, di libertà e di tolleranza, contro ogni fanatismo.

L’autore, che vive con la moglie e i quattro figli a Barcellona dove esercita la professione di avvocato, sarà alla presentazione del nuovo libro – edito in Italia sempre da Longanesi – allo Spazio Krizia di via Manin 21 a Milano lunedì 16 novembre alle ore 18.30. Ne parlerà con Bruno Arpaia, Donato Carrisi e Luca Crovi e con i lettori, certamente ansiosi di conoscere da vicino questo loro beniamino: uno scrittore capace di incantare con il racconto di storie avvincenti, scrupolosamente documentate, in un affresco storico di sicuro interesse per il grande pubblico. Gli eventi storici sono reali, come sfondo a un vero romanzo d’avventura. “Fernando – l’eroe del libro – è un personaggio di fantasia”, dice l’autore. “Ma potrebbe essere esistito”.
 

Categorie: Agenda Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 05.11.2009