Tutta Hollywood celebra il grande genio di Mel Brooks – regista, attore, e produttore – in occasione della consegna del Life Achievement Award, prestigioso riconoscimento alla carriera istituito dall’American Film Institute.

Mel Brooks, oggi ottantasettenne, è ricordato e amato per il suo umorismo intelligente e ben calibrato e per le sue opere di satira cinematografica dissacrante. Tra i sui film più noti si annoverano apprezzati capolavori del calibro di Frankenstein Junior (1974) o Balle spaziali (1987).

Il premio viene attribuito ogni anno a nomi notevoli nel panorama del cinema americano, che con la loro carriera abbiano apportato significativi contribuiti alla crescita della cultura e dell’arte, nell’ambito del cinema o dello spettacolo.

Moltissimi gli attori e i registi d’eccezione accorsi alla manifestazione per celebrare il collega, in segno di una stima e di un affetto cresciuti con l’inarrestabile e onorata carriera di Mel Brooks. Tra gli ospiti anche il celebre regista Martin Scorsese, ma anche Robert De Niro e David Lynch, visionario artista al quale Brooks fece da produttore per una delle sue opere più riuscite, The Elephant Man.

Ma durante la cerimonia molti sono stati anche gli interventi e i contributi audio e video, tra i quali quello – particolarmente apprezzato da tutti – di Gene Wilder, attore che di frequente ha lavorato per Brooks e indimenticabile protagonista dello stesso Frankenstein Junior, al quale partecipò anche in veste di co-sceneggiatore.

La serata, costellata di tutti i grandi nomi del migliore cinema americano, si è svolta all’insegna dell’ironia e del buonumore e non è mancata qualche battuta in stile, come quando Brooks risponde ridendo “non sono ancora morto” al conduttore Jimmy Kimmel.

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: