venerdì , 1 agosto 2014
Home / Trade News / La moda Made in Usa ‘Juicy Couture’ è corteggiata dalla Cina

La moda Made in Usa ‘Juicy Couture’ è corteggiata dalla Cina

La moda Made in Usa 'Juicy Couture' è corteggiata dalla Cina. Il gruppo Idg China è molto interessato al brand newyorkese di di abbigliamento di lusso
Juicy Couture - adv 2013

La moda Made in Usa ‘Juicy Couture’ è corteggiata dalla Cina.
Il famoso marchio fashion americano “Juicy Couture”, potrebbe essere acquisito da Idg China la società sussidiaria di  Idg Capital Partners, che secondo la stampa internazionale sarebbe in lizza per inglobare l’etichetta e sarebbe alla ricerca di un partner per l’affare.

La Cina corteggia la griffe USA soprattutto dopo l’abbandono della gara da parte del gruppo coreano E. Land Group, Idg ora si sfida in un testa a testa con il newyorkese Authentic Brands Group.

Idg Capital Partners è una società di venture capital con sedi a Hong Kong, Pechino, Shanghai, Guangzhou e Shenzhen e in passato aveva già individuato grandi aziende cinesi tra cui Baidu, Sohu e Tencent, con un volume di investimenti che solitamente va da a 1 a 100 milioni di dollari.

Le grandi società di cinesi che investono nelle griffe internazionali di abbigliamento di lusso non sono senza precedenti, soprattutto da quando la crisi finanziaria del 2008 ha fatto spostare i capitali. Proprio l’anno scorso, l’YGM Trading di Hong Kong, ha acquistato la prestigiosa firma britannica “Aquascutum”, e possiede anche azioni su: J.Lindeberg, Charles Jourdan, e Ashworth. Recentemente, anche “Gieves & Hawkes” è stata acquisita dalla Trinity, che possiede diversi marchi di lusso europei.

Juicy Couture, l’etichetta di proprietà di  Fifth & Pacific, arrivato al mercato cinese nel 2006, punta sul continente asiatico, dove attualmente gestisce 43 punti vendita, ma viste le premesse, è fortemente intenzionata a crescere.
Di Raffaella Ponzo

11.06.2013
Scroll To Top