La collezione maschile per la prossima primavera estate 2014 di Seventy Uomo è all’insegna del colore si svela a questa 84esima edizione di Pitti Uomo.

Una forte identità per i capispalla dallo spirito utility e multi uso, pantaloni slim fit, polo con micro dettagli, t-shirt leggere ed accessori personalizzati per un perfetto look city-chic! Ispirazione urbana anche per la maglieria, realizzata in diverse finezze.

I colori predominanti sono il chino convive con la fileld jacket, con la polo in piquet e con la scarpa con suola a contra.

La collezione si sviluppa all’interno di una palette di colori naturali. Il blu indaco e il cacao, convivono con il verde militare che è proposto a volte con tocchi di arancio, a volte contamina, con discrezione, il bianco.

I toni pastello, must di stagione, si mixano a colori più accesi, scelti per sdrammatizzare gli outfit più seriosi. Su tutto predomina la variante bianco-ghiaccio, che rappresenta la parte più formale dello stile Seventy.

Effetti cromatici “nuovi” sono ottenuti grazie a particolari lavorazioni delle tinte “pure”, come la tintura a freddo.

Fantasie con motivi floreali dal gusto caraibico, stampate con pigmenti ad acqua, ed interventi di microfantasie, conquistano la maglieria tagliata e le cuciture dei pantaloni per un effetto a contrasto o in riserva.

I tessuti? Dagli stampati, ai nylon tecnici, spesso accoppiati ad un secondo materiale a contrasto

Estivi ed ultra leggeri i piquet di cotone, il jersey e la maglieria, colorata con tinture a freddo.

Macro e micro fantasie per le varianti tinto filo. Spazio al denim, ma di nicchia, caratterizzato da trattamenti leggeri e poco convenzionali.

Le giacche, come la collezione tutta, sono pensate per un uomo cosmopolita e contemporaneo.
La lunghezza dei copri giacca è ripresa dai modelli più tecnici ed altamente performanti per garantire la massima funzionalità.

Categorie: Pitti Uomo.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: