Contaminazioni military e country per la glam-guerriera firmata Relish per la prossima primavera estate 2010.
Dopo il debutto dello scorso maggio il marchio RELISH è tornato in passerella, con la nuova collezione Primavera-Estate 2010 e ha scelto una location tra le più esclusive e di tendenza del quadrilatero della moda milanese, il Visionnaire Design Gallery, di Piazza Cavour. 80’s Urban Trends e Country Glam il nuovo look firmato Relish per la prossima stagione.

Una sfilata evento, special guest della serata Asia Argento, dalla scorsa stagione testimonial del marchio italiano. DJ Set by Romy&Michelle e Barbarella, per la colonna sonora della sfilata e per Cocktail Party a seguire, animato da una special live performance by Dolly & The Glitz, drag queen e quartetto di danzatrici che si sono esibite in uno spettacolo dai toni burlesque chic, dando alla serata un sapore unico in stile Relish.

Il mood della nuova collezione Primavera-Estate 2010 racconta di una donna che irrompe come una glam guerriera attraverso le intriganti banlieues della periferia. Versatile, coerente con se stessa, aggressiva e romantica, la donna Relish non distoglie lo sguardo da ciò che fa tendenza, da ciò che romanticamente rimanda ad una più sensuale e attenta sensibilità, così prendono vita gli abbinamenti più unconventional.

Il look puramente military lascia spazio ad un romanticismo accennato da trasparenze, fluido raso e leggera georgette. Il nuovo stile country glam presenta combinazioni e fusioni di elementi, dettagli sportivi, comodi, pezzi utility, adatti per ogni momento della giornata.

Vestire il proprio tempo è il motto che la donna Relish fa gelosamente suo. Un mood d’ispirazione anni ‘80 lascia il passo un raffinato naif style tipicamente anni ’70. È così che il tempo e le mode si scontrano, fondendosi in un connubio che si spinge all’estrema ricerca del dettaglio, dove tutto è fondamentale, audace, allo stesso tempo very casual. Il country, proposto nelle strizzatissime camicie scozzesi, lascia intravedere accenni di tessuti dalle stampe micro floreale dalle nuances polverose. Minigonne, pantaloni super-skinny e jeans in lavaggi dall’effetto no-wash, dal carattere volutamente vissuto, si accostano a giacche tipicamente anni ’80, dalle spalle costruite e revers importanti, che evocano e mai dichiarano. Bluse, miniabiti, minigonne gioiello e shorts fantasia, così come giubbini in morbida pelle e minigonne sfrangiate dalle sfumature terra, ci riportano in un contesto di transizione, in un’epoca d’irrequietezza e irriverenza, a cavallo tra fine anni settanta e inizio anni ottanta. La felpa, nella versione grigio mélange, rifiuta il suo clichè sportivo, e trova una nuova identità; dalle sexy tute ai gilet smanicati, ai pantaloni cargo arricchiti da zip gioiello con charms oro logati. Stampe mimetiche vestono la seta, vivono in un equilibrio misurato il contrasto tra la “violenza”, evocata , del camouflage ed il candido romanticismo celato della donna Relish.

I colori, tipicamente military, dal verde muschio ai toni più chiari del beige e dei sabbia, si diffondono in una pittorica pallette di nuances pastello. Stampe vichy e righe gusto “chanel” accostate a tinte forti e decise: dal blu elettrico allo shocking fucsia e red blood. Il bianco e il nero, con eleganza e carattere, si guadagnano il loro meritato “red carpet”.

Il tacco resta altissimo, elevando ironicamente la donna ad un conquistato “piano alto”. Sicurezza di sé e una estrema sensibilità sono il biglietto da visita di questa primavera-estate 2010 che, ancora una volta, con innovazione e visionario sguardo al passato, contraddistinguono “un’irrinunciabile” modo di essere Relish.
 

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 13.11.2009