Fabrica, il laboratorio creativo di Benetton, e la galleria Studio La Città presentano, con il patrocinio del Comune di Verona, 6×6 Women, una serie di sei mostre fotografiche che si avvicenderanno negli spazi della galleria, dal 21 novembre 2009 alla fine di gennaio 2010.

La collaborazione nasce con l’intento di gettare uno sguardo sul mondo che ci circonda, dando spazio ai lavori realizzati da alcune giovani fotografe che sono state o sono attualmente residenti presso Fabrica.

Quello che ne risulta è una rappresentazione della realtà che si sofferma su alcuni aspetti normalmente in ombra del mondo intorno a noi. Con l’approccio caratteristico di Fabrica, questa mostra dà quindi espressione al resto del mondo, e ci avvicina empaticamente a quell’umanità nascosta che non sta sotto i riflettori, ma ha molto da raccontare.

La spagnola Laia Abril ha fotografato una coppia di lesbiche di New York; l’inglese Liz Hungley è andata a Birmingham, città multietnica e multiculturale, per investigare la convivenza tra gruppi etnici e religiosi diversi; l’americana Kitra Cahana ha esplorato la condizione femminile in alcuni ambienti ebrei ultra-ortodossi, nel villaggio ucraino di Uman; la canadese Jennifer Osborne ha seguito due ex-detenute brasiliane rilasciate dal carcere di Rio de Janeiro, cogliendo i primi momenti di smarrimento provati nel rituffarsi nella vita “libera”; l’inglese Leonie Purchas ha indagato i due stili di vita della famiglia Villamil, divisa geograficamente tra Stati Uniti e Cuba, ma unita dalle tradizioni delle comuni origini; infine Olivia Arthur ha esplorato la condizione sospesa tra culture diverse, immortalando giovani donne che vivono tra Europa e Medio Oriente.

Fabrica è il centro di ricerca sulla comunicazione finanziato dal Gruppo Benetton. Ha sede a Treviso ed e nato nel 1994 con l’obbiettivo di coniugare cultura ed industria. Fabrica invita giovani artisti/designer da tutto il mondo, offrendo loro una borsa di studio annuale e mettendo a loro disposizione un’occasione di formazione e un patrimonio di risorse e relazioni per sviluppare, sotto la guida di esperti, progetti di comunicazione culturale e sociale nelle aree del design, comunicazione visiva, fotografia, interaction, video, musica, editoria.

Studio la Città ha aperto nel 1969 a Verona. Ha iniziato la sua attività con le mostre di artisti come Lucio Fontana, Piero Dorazio, Mario Schifano, Gianni Colombo. Dalla fine degli anni ’80, dopo la transavanguardia, la galleria si è concentrata su quegli artisti interessati al minimalismo cromatico in linea con la ricerca silenziosa e intima che ha caratterizzato le scelte della galleria negli ultimi tempi. Gabriele Basilico, Alberto Garutti, Pierpaolo Calzolari, Ettore Spalletti e Giulio Paolini sono tra i classici contemporanei della galleria esposti negli ultimi anni. Tra le altre, Studio la Città ha recentemente proposto nel suo nuovo spazio espositivo opere di Victor Alimpiev, Jacob Hashimoto, Arthur Duff, Hiroyuki Masuyama, Hema Upadhyay: artisti che apparentemente utilizzano forme espressive distinte ma in realtà tutti egualmente concentrati sulla ricerca per nuove, inaspettate elaborazioni espressive.

6×6 Women – Presentazione al pubblico
venerdì 20 novembre 2009, 12.00

Comune di Verona
Palazzo Barbieri, Sala degli Arazzi
Piazza Bra, 1 – 37121 Verona

6×6 Women – La rassegna fotografica:

Studio La Città
Lungadige Galtarossa 21
37133 Verona

Laia Abril – Femme Love
21 novembre 2009

Liz Hingley – Under Gods, stories from Soho Road
28 novembre 2009

Kitra Cahana – Pilgrimage to Uman
12 dicembre 2009

Jennifer Osborne – Here you are, a wilted flower
22 dicembre 2009

Leonie Purchas – Divided lives
8 gennaio 2010

Olivia Arthur – The middle distance
15 gennaio 2010

Categorie: Arte.

Ultimo aggiornamento: il 17.11.2009