Davide Silvestri: “LA MIA VALENTINA L’HO FATTA INAMMORARE A TAVOLA”
Bello, biondo, ed anche un ottimo cuoco, Davide Silvestri racconta a Sfilate.it non solo come ha fatto a conquistare la sua Valentina Mangili, di professione psicologa, ma ha deciso anche di svelarci le ricette.

Insomma, l’attore, classe 1981, che noi abbiamo imparato a conoscere a soli diciassette anni nei panni di Marco Falcon, della soap opera di Canale 5 “Vivere” e poi nel  2004 con “L’Isola dei Famosi”, è anche un ottimo cuoco.

Ecco cosa ci ha detto prima di spiegarci le ricette:
“Questi sono i piatti che ho preparato per conquistare Valentina, la mia fidanzata. La prima volta che è venuta a cena a casa mia, le ho fatto trovare un antipasto di AVOCADO E GAMBERETTI e sul piatto con la maionese avevo scritto “Meraviglia”, perché lei è la mia meraviglia ed è anche il titolo di una canzone che ho scritto dedicata a lei. Abbiamo poi continuato con il RISOTTO ALL’ARANCIA e il POLLO ALLE MANDORLE. Sono piatti che facciamo spesso, ora che stiamo insieme, ripensando a quella prima cena. Mi piace molto la cucina orientale, anche se mi diverte reinterpretarla a modo mio”.

Allora ecco le ricette di Davide Silvestri per questi piatti, a quanto pare, afrodisiaci:
Avocado con gamberetti in salsa rosa

INGREDIENTI
2  avocado (400 gr circa)
150 gr di gamberetti
200 gr di maionese
1 cucchiaio di panna liquida
2 cucchiai di ketchup
1 cucchiaio di brandy
1 foglia di alloro
1 limone
sale, pepe

PREPARAZIONE
Lavate il limone, spremete il succo e filtratelo. Lavate e sgusciate i gamberetti. Eliminate il filetto nero nella parte posteriore. Portate a ebollizione 300 ml di acqua con un pizzico di sale e l’alloro in un pentolino. Lessatevi i gamberetti per 5 minuti e poi scolateli.
Per preparare la salsa rosa, mescolate la panna e il brandy in una ciotola con una forchetta, unite poi la salsa ketchup e amalgamate; alla fine incorporate la maionese.
Impastate i gamberi con la salsa rosa appena fatta (si può comprare anche già preparata).
Lavate e asciugate gli avocado. Tagliateli a metà eliminando il nocciolo.
Nel “buco” al posto del nocciolo, unite i gamberi con la salsa rosa e servite.

Risotto all’arancia con taleggio
Ingredienti
350 gr di riso
Cipolle
50 gr di burro
Arance biologiche
Una spruzzata di vino bianco
80 gr di taleggio
Sale
Erba cipollina
Pepe bianco
Brodo vegetale
PREPARAZIONE
Lavate bene le arance biologiche e con un pelapatate sbucciatele avendo cura di asportare il meno possibile la parte bianca (che risulterebbe amara); spremete l’arancia e tenete il succo da parte. Tagliate la scorza asportata in piccoli bastoncini che farete leggermente sbollentare in un tegame contenente due centimetri d’acqua che poi scolerete.
Sbucciate e tritate finemente la cipolla, fatela soffriggere nel burro fuso quindi aggiungete il riso che farete tostare per qualche minuto; sfumate il riso con uno spruzzo di vino bianco dopodiché aggiungete il succo d’arancia.
Sempre mescolando, portate a termine la cottura del riso aggiungendo poco brodo ogni volta che servirà. Qualche minuto prima di fine cottura, aggiungete i bastoncini d’arancia,  l’erba cipollina e il pepe bianco macinato. Una volta spento il fuoco, aggiungete il taleggio a pezzetti e una noce di burro per mantecare. Servite immediatamente guarnendo il piatto con fettine di arancia e qualche filo di erba cipollina.

Pollo alle mandorle con salsa di soia e zenzero
INGREDIENTI
Pollo, preferibilmente petto
2 cucchiai di mandorle
Cipolla
un pezzetto da 2/3 cm di zenzero fresco,
Salsa di soia bio q.b.
Olio extra vergine d’oliva
PREPARAZIONE
Tagliate il pollo a tocchetti, sbucciate la cipolla e riducetela a pezzetti. Spellate lo zenzero. Nel wok o in una padella anti-aderente, scaldate l’olio e doratevi la cipolla. Grattugiate lo zenzero e mettetelo in padella insieme agli altri ingredienti. Insaporite per qualche minuto, quindi unite il pollo. Mescolate tutti gli ingredienti e bagnate la salsa di soia. Allungate con poca acqua e cuocete a wok coperto per circa 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Trascorso questo tempo, unite la mandorle ed eventuale altra salsa di soia se la pietanza non dovesse essere sufficientemente sapida. Cuocete ancora 10 minuti a wok coperto, quindi scoprite per far addensare lievemente il sugo di cottura. Servite caldo.

Categorie: Speciali e Interviste Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: