Per le collezione primavera-estate 2010 di Louis Vuitton, Marc Jacobs si lascia alle spalle i saloni di alta moda parigini per percorrere una nuova strada, quella dei viaggiatori New Age, partendo dagli abiti di tutti i giorni, pensati per la vita in movimento.
In collezione camicie a quadri da uomo e parka oversize, maxi borsoni in tela e robusti zoccoli in legno, sposano ricchi dettagli e lussuose lavorazioni, nello stile tipico del savoir faire Louis Vuitton.
Influenze della strada e dell’abbigliamento sportivo si fondono in uno dei pezzi chiave della collezione: i pantaloncini da ciclista chiusi lateralmente da un cordoncino in tessuto tecnico, proposti in luccicante ed elegante broccato stretch. Ricami di paillette sono protagonisti della stampa etnico-geometrica presente su una serie di pezzi e dei vestiti baby-doll in tulle di seta ricamati a mano. In un abito a rete sportivo decorato da fiocchi tie’n’dye Marc Jacobs reinterpreta lo spirito della donna New Age, che personalizza i propri abiti nei vari momenti del viaggio.
Sottili riferimenti militari compaiono su una "classica" giacca in tweed con ampie tasche in tela, un civettuolo e arioso vestito camouflage in jacquard fil coupè fluorescente e una gonna cargo verde oliva indossata su pantaloni in tela seersucker.
Sovrapposizioni e lingerie sono tra gli elementi caratterizzanti la collezione, con gonne indossate sopra i pantaloni e vestiti con top a reggiseno incorporati.
I pezzi più sportivi vanno dalla maglieria, proposta in colori che vanno dal rosso violaceo alle righe blu con maniche rosa o arancione, ai completi in denim Monogram degradè sbiaditi dal sole e con orli sfilacciati ad arte. Il cotone cerato lucido viene, invece, utilizzato su divertenti abiti in stile "rain bag" che vogliono in realtà richiamare l’attenzione su serie problematiche ambientali.
Le donne New Age immaginate da Marc Jacobs per Louis Vuitton indossano borse che riflettono lo spirito della collezione: hanno forme ampie e tracolle robuste, da portare a spalla o trasversalmente. Molte sono accessoriate con nappe, fiocchi fluorescenti o maxi code di volpe che dondolano disinvoltamente conferendo movimento alla silhouette. Lo stile casual sposa ricchi ed eleganti materiali nelle nuove versioni di due icone della Maison, la Speedy e la Noè, realizzate in tela Monogram riporta di sottili striscioline di pelle metallizzata. Ancora più sorprendenti una serie di secchielli oversize in denim degradè nei colori acidi della collezione, blu, verde, rosa e arancio.
Le scarpe di stagione sono semplici zoccoli in legno con tacchi bassi a rocchetto in metallo cromato. Sandali, pianelle e stivali bassi in capretto, cavallino, cuoio martellato o denim sbiadito, decorati con ciuffi di pelliccia e nappine con listini in tessuto hi-tech a nido d’ape.
I bijoux giocano a trasformare in elementi preziosi oggetti rubati alla vita quotidiana e al "fai da te", come fili delle cuffie e passamanerie in acciaio spruzzati con brillante vernice metallica per una serie di maxi bracciali con borchie Louis Vuitton e cobachons.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 04.01.2010