Simpatico, intelligente ed eclettico, Luca Giurato, giornalista da quando aveva vent’anni, è divenuto popolare soprattutto per la conduzione, insieme a Mara Venier, di Domenica In del 1993.

Preso di mira dal programma satirico Striscia la Notizia per le numerose gaffe nel parlare, questo piccolo difetto, legato forse ad una lieve dislessia, ha reso il suo personaggio ancora più amato.

Ma in questa breve intervista a Sfilate.it, altri piccoli dettagli della sua personalità sono venuti alla luce.

Il primo riguarda il rapporto di Luca con “la spesa” quotidiana, come lui stesso ci dice: “Adoro fare la spesa, per comprare i cibi più buoni, sono anche disposto a girare tutta Roma. La carne la compro solo dal mio macellaio di fiducia, così il pane e la pasta. Per la frutta vado in un banchetto nel mercato del mio quartiere che ha solo prodotti freschissimi e profumati”.

Ai fornelli rivela di non essere molto bravo: “No, non sono un bravo cuoco, ma un grande mangiatore. I miei nonni erano toscani e ancora ricordo qui sapori, quegli odori che forse non torneranno più. Anche se ogni tanto provo a rievocarli, facendomi preparare qualche piatto di quella meravigliosa regione”.

Allora, scopriamoli insieme:
CANTUCCI ALA CACAO
Ingredienti:
Farina: 450 gr
Cacao amaro in polvere: 60 gr
Amido di mais: 180 gr
Margarina: 100 gr
Gocce di cioccolato fondente: 50 gr
Zucchero: 210 gr
Uova: 3 Tuorli
Sale
Un pizzico di Aroma alla vaniglia
Lievito per dolci: 1/2 bustina
Latte: 1/2 tazzina

Procedimento:
Fate sciogliere la margarina a temperatura ambiente; quindi lavoratela con lo zucchero fino a ridurla in una morbida crema. Sbattete leggermente le uova e il tuorlo e unitele alla margarina, aggiungete anche il sale, l’aroma alla vaniglia, l’aroma alle mandorle e amalgamate il tutto. Incorporate man mano la farina, l’amido di mais e il cacao amaro, poco alla volta e sempre impastando. Quando il composto sarà diventato omogeneo, aggiungete il lievito per dolci sciolto nel latte, amalgamate e unite, per ultime, le gocce di cioccolato, distribuendole nell’impasto. Foderate la teglia con la carta-forno; dividete l’impasto in tre parti uguali e formare, con ciascuna parte, un filoncino largo qualche centimetro e leggermente schiacciato in superficie. Riponete i filoncini ben distanziati sulla teglia e lasciateli riposare in un ambiente tiepido per 40 minuti.
Infornate la teglia a 180 gradi per 30 minuti. Estraete i Cantucci al cacao dal forno, attendete 15 minuti e tagliateli a fette oblique, larghe all’incirca 1-1,5 cm, stando attenti a non farli rompere; rimettete i Cantucci al cacao nel forno, stavolta a 130 gradi, per altri 15-20 minuti, facendoli così asciugare ulteriormente. Quando sono pronti, estraeteli dal forno e fateli raffreddare prima di servirli.

GNOCCHI FRITTI
Ingredienti:
Farina: 250 gr
Acqua: 120 ml
Lievito di birra fresco (2/3 di cubetto): 15 gr
Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
Sale: q.b.
Olio per fritture: q.b.
Salumi e formaggi a scelta

Preparazione:
Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e versatelo in una terrina capiente (o nel cestello dell’impastatrice). Aggiungete la farina, l’olio extravergine di oliva e impastate benissimo. Coprite il composto con un canovaccio e lasciatelo lievitare per un’ora. Capovolgete l’impasto su un piano di lavoro infarinato e, senza impastarlo, stendetelo lasciando un’altezza di circa 4 millimetri. Con una rotellina tagliapasta ricavare dei rettangoli molto stretti e lunghi. Friggete le panzanelle (così si chiamano) in olio caldo e mettetele a sgocciolare su carta assorbente da cucina. Salate e servite ben calde, accompagnate da salumi e formaggi a scelta. Gli Gnocchi fritti, o panzanelle, sono pronti e possono essere gustati!

FAGIOLI ALL’UCCELLETTO
Ingredienti:
300 gr di fagioli cannellini secchi
2 spicchi d’aglio:
8 pomodorini oppure 200 gr di pomodori pelati
Salvia fresca
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Mettete in ammollo i fagioli per mezza giornata in acqua fredda. Sciacquate i fagioli e lessateli in abbondante acqua, senza sale, con un rametto di salvia e un po’ di olio extravergine di oliva. Inizialmente portate velocemente l’acqua ad ebollizione, poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere.
10 minuti prima di togliere dal fuoco, salate.
Dopo circa un’ora, scolate i fagioli al dente e conservate una tazza dell’acqua di cottura.
Preferibilmente in una pentola di coccio, fate soffriggere l’aglio e 3 foglie di salvia tritate in 4 cucchiai di olio di oliva. Unite poi i pomodorini spellati e tagliati a dadini e continuate a mescolare. Dopo 10 minuti, aggiungete un po’ di acqua di cottura dei fagioli e quindi versate i fagioli, coprite e fate cuocere per altri 15 minuti a fuoco basso.
Serviteli caldi, accompagnati da pane tostato e un vino rosso molto corposo.

Categorie: Speciali e Interviste, Vino, Cucina & Lifestyle Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: