L’Arena Elite Team diventa ancora più forte grazie al giovane talento svedese Sarah Sjöström.

Arena, azienda leader nel segmento dello sports waterwear, annuncia con orgoglio l’ingresso nel suo Elite Team di un altro grande talento femminile: la svedese farfallista Sarah Sjöström (17).

Sarah è oggi considerata uno dei maggiori talenti femminili di nuoto al mondo. Nel 2008, a soli 14 anni, irrompe sulla scena europea vincendo l’oro nei 100m farfalla ai Campionati Europei di Eindhoven, battendo così la campionessa in carica Inge Dekker. In semifinale, il giorno prima, Sjöström aveva anche fissato il nuovo record svedese nella distanza in 58.38, polverizzando il precedente record detenuto da Anna Karin Kammerling (58.71).

Sempre nel 2008 la giovane Sjöström ha vinto l’argento nella staffetta 4x50m stile libero ai Campionati Europei in vasca corta di Rijeka. E’ emersa a livello mondiale nel 2009 quando, ai Mondiali di Roma, ha stupito tutti conquistando il primo posto sul podio nei 100m farfalla, davanti all’australiana Jessicah Schipper (56’23) e alla cinese Liuyang Jiao (56’86). Settima dopo il primo tratto, Sjöström è riuscita a recuperare in una ripresa degna di una vera campionessa, battendo le sue avversarie e fissando un nuovo record mondiale in 56.06, annullando il record della nuotatrice olandese Inge De Bruijin, imbattuto per nove anni.

La diciassettenne di Handen ha confermato la sua forza e il suo talento assicurando una continuità nei risultati fino alle fasi finali della stagione agonistica 2009. Alla Fina-Arena World Cup del 2009 Sjöström ha dimostrato grande versatilità e talento sia nella specialità farfalla che nello stile libero, nelle brevi e medie distanze, vincendo l’oro nei 200m stile libero in due tappe (Mosca e Berlino). Poi, durante l’ultima competizione della stagione 2009, ai Campionati Europei di Istanbul (25m), la giovane campionessa ha conquistato due argenti nelle staffette 4x50m stile libero e 4x50m mista.

Sarah, che ha firmato un contratto di sponsorizzazione tecnica per i prossimi due anni, indosserà il logo Arena a fianco di altre stelle femminili, come Rebecca Soni (campionessa olimpica nei 100m rana e campionessa mondiale nei 200m rana), Lotte Friis (campionessa mondiale nei 1500m stile libero) e Inge Dekker (campionessa olimpica e mondiale nella 4x100m stile libero).

“Sarah rappresenta uno di quei talenti puri e assolutamente unici con cui ogni marchio sportivo si sogna di lavorare e siamo molto orgogliosi del suo ingresso nel nostro Team – ha dichiarato Giuseppe Musciacchio, direttore marketing del Gruppo Arena-. “Un principio chiave su cui si fonda il nostro Elite Team internazionale è proprio quello di affiancare e supportare giovani talenti con il migliore equipaggiamento tecnico fin dall’inizio, per accompagnarli nella loro carriera professionale, dall’allenamento giornaliero ai successi in piscina nelle competizioni di rilievo. L’eccezionale crescita professionale di Sarah nel corso degli ultimi due anni conferma il forte impegno della Federazione svedese per lo sviluppo dei talenti di nuoto e posso affermare che Arena è particolarmente lieta di avere allacciato un’importante partnership tecnica con questa Federazione nel corso degli ultimi due anni “.

“Siglando questo contratto con Arena – ha affermato Sarah Sjöström -, ho la possibilità di concentrarmi meglio sul mio allenamento e sulle competizioni, con la coscienza di avere a fianco un partner solido ed affidabile. Ora sono in grado di affrontare le prossime grandi competizioni sapendo di poter contare sul miglior equipaggiamento possibile”.

“Sarah è molto contenta di questo accordo- ha dichiarato Martin Klette, manager della Sjöström e consigliere giuridico, da Wagnsson Sport & Entertainment, Stoccolma-. “Arena ha davvero mostrato il suo forte desiderio di avere Sarah come membro del suo Elite Team internazionale”.

Dal 1973 Arena crea e commercializza articoli per campioni ed appassionati di nuoto ed è riconosciuta come uno dei marchi principali per costumi ed equipaggiamento di alta qualità per discipline acquatiche. In 36 anni l’azienda ha sviluppato una forte esperienza nello sviluppo di prodotti best-in-class con particolare focalizzazione sul segmento Pool, mentre si sta gradualmente espandendo anche nel comparto Leisure /Beach.

Attualmente Arena opera con filiali commerciali in Italia, Francia e Germania e attraverso un network di distributori e licenziatari in tutto il mondo. Il marchio Arena è presente in 80 paesi del mondo, di cui 70 sono gestiti dal Gruppo Arena (6 mediante filiali commerciali e 64 attraverso distributori e licenziatari), mentre in Estremo Oriente (10 paesi), il marchio appartiene ed è gestito dal Gruppo Descente.

Il forte legame di Arena con il mondo dello sport ed in particolare con il nuoto è arricchito da attività di sponsorizzazione a diversi livelli, comprendenti federazioni mondiali, continentali e di regolamentazione del nuoto, nazionali, atleti e club.

L’Arena Elite Team comprende star internazionali come il campione brasiliano Cesar Cielo (22), medaglia d’oro nei 50m stile libero e nei 100m stile libero ai Mondiali di Roma, nonché medaglia d’oro nei 50m stile libero a Pechino; il francese Alain Bernard (26), argento mondiale a Roma e oro olimpico a Pechino nei 100m stile libero; il tedesco Paul Biedermann (23) campione del mondo nei 200m e nei 400m stile libero, unico atleta al mondo ad aver battuto Michael Phelps, stabilendo al contempo 2 nuovi record mondiali; il pluricampione olimpico Aaron Peirsol (USA 26), medaglia d’oro nei 200m dorso e nella staffetta mista 4x100m ai Mondiali di Roma e medaglia d’oro nei 100m dorso e nella staffetta 4x100m mista alle Olimpiadi di Pechino; Rebecca Soni (USA, 21), campionessa olimpica dei 200m rana nonché campionessa del mondo e detentrice del record mondiale nei 100m rana; Eric Shanteau (USA, 26), medaglia d’oro nella staffetta 4x100m mista e medaglia d’argento nei 100m rana a Roma; Thomas Lurz (29), oro nella 5 km per tre campionati del mondo consecutivi, compresi i Mondiali di Roma, dove ha anche vinto la 10 km, il tunisino Oussama Mellouli campione mondiale ed olimpico dei 1500m stile libero; il serbo Milorad Cavic (25), medaglia d’oro nei 50m farfalla e medaglia d’argento nei 100m farfalla a Roma e secondo classificato olimpico nei 100m farfalla; l’ungherese Laszlo Cseh (24), medaglia d’argento nei 200m misti e bronzo nei 400m misti a Roma e tre volte medaglia d’argento a Pechino (200m, 400m misti e 200m farfalla); il norvegese Alexander Dale Oen (23), medaglia d’argento a Pechino e detentore del record europeo nei 100m rana ed argento nei 100m rana; i sud africani Cameron van der Burgh (21), medaglia d’oro e record mondiale nei 50m rana e argento nei 100m rana ai Mondiali di Roma, Roland Schoeman, campione olimpico ad Atene nella staffetta 4x100m (2004) e due volte campione mondiale nei 50m farfalla a Montreal (2005) ed a Melbourne (2007), e Suzaan Van Biljon (21), vincitrice della medaglia d’oro nei 200m rana ai recenti mondiali in vasca corta di Manchester; la danese Lotte Friis (21), campionessa mondiale negli 800m stile libero ed argento nei 1500m stile libero, come pure i campioni polacchi Pavel Korzeniowski (24), medaglia d’argento nei 200m farfalla ai Mondiali di Roma, e Mateusz Sawrymowicz (22), medaglia d’oro nei 1500m stile libero ai Mondiali di Melbourne (2007).

Categorie: Sport Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: