giovedì , 30 ottobre 2014
Home / Costume e società / Michael Kors: Non voglio modelle senza personalità

Michael Kors: Non voglio modelle senza personalità

Per Michael Kors le modelle in passerella non devono annoiare, è per questo che lo stilista ama usare ragazze dalle etnie più diverse nei suoi show di moda.
Le modelle di Michael Kors

Secondo Michael Kors le modelle in passerella non devono annoiare, è per questo che lo stilista americano ama usare ragazze dalle etnie più diverse nei suoi show di moda.

Una scelta che sposa in pieno la causa di Naomi Campbell e Iman contro gli stilisti, accusati di usare nelle loro sfilate solo ragazze bianche.

Come ha rivelato su Vogue.uk, le modelle per Michael Kors devono essere camaleontiche, non possono essere tutte uguali come manichini. “E’ incredibilmente noioso vederle sfilare tutte uguali come bambole – dice Kors – è molto più interessante vedere sulla passerella ragazze di età diversa e anche di colore diverso.”

“Nei miei show io uso modelle come Frankie Rayder, che ha 38 anni, e ragazze di appena 17 anni, dalle carnagioni più chiare fino a quelle più scure. Amo la diversità e cerco personalità nelle mie modelle.”

Per Michael Kors, 58 anni, è altrettanto importante che queste ragazze bilancino il loro aspetto magnifico con un bel carattere.

“Non solo nelle sfilate, ma anche quando cammino per strada vedo molte donne belle, ma inespressive. E’ così deprimente! Tirate fuori il vostro miglior sorriso, funziona più di un outfit trendy. Anche nelle mie modelle cerco la bellezza unita alla personalità, voglio sorrisi smaglianti e visi espressivi.”

“Essere sexy e femminili va benissimo, ma credetemi, la personalità in un a donna è tutto.”

25.09.2013
Scroll To Top