Il ghota dei produttori e degli intenditori si danno appuntamento sul lago di Como per una nuova edizione di Symposium. Villa d’Este ospita, dal 7 al 10 novembre il rendez-vous più “frizzante” dell’anno. Organizzato in partnership con il fondatore del Villa d’Este Symposium François Mauss, l’argomento cult è legato a “Le specifiche delle vigne e cantine in Europa”.

Il programma prevede quattro seminari con speaker di fama internazionale: Xavier Gautier, sociologo; Ernst Loosen, “l’uomo che ha fatto conoscere al mondo l’eleganza del Riesling”, José Vouillamoz, scrittore e botanista e molti altri. Due workshop pensati per i produttori di vino, ma aperti a tutti i partecipanti a cura di Jean-Pierre Pirson e Michael Toussaint.

Tre verticali di grande prestigio con posti limitati a 50 persone: 8 annate di Château Cheval Blanc con Pierre Lurton; 7 annate di Weingut Egon Müller con Egon Müller; degustazione parallela di 4 annate di Echézeaux e Romanée St.Vivant di Domaine de la Romanée-Conti con Aubert de Villaine.

Momenti culinari tra i quali uno show cooking di Andrea Quagliarella, Executive Chef di Villa La Massa e degustazioni libere: Sandrone, Querciabella, Weingut Dönnhoff, Tement Château Reignac sono solo alcuni nomi dei grandi produttori che metteranno a disposizione i loro prestigiosi vini.

Durante la serata di gala, sabato 9 novembre, verrà premiata una personalità che si è distinta nel mondo vinicolo. Il Premio Villa d’Este- Lalique “The Lords of the Wine”, introdotto nel 2012, verrà infatti assegnato ad un personaggio riconosciuto a livello mondiale non solo per la qualità del vino prodotto, ma anche per le qualità umane.

Categorie: Agenda, Vino, Cucina & Lifestyle Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: