Alle sfilate di Parigi la pelle domina la passerella di DROMe.
Ad andare in scena e’ una vera filosofia, tanto che DROMe si presenta come un progetto che utilizza solo pelle, interpretata come materiale vivo e naturale con cui si sviluppano forme e temi che si rifanno sia al mondo biker e piu sportivo, sia ad una nuova concezione di questo materiale, lavorando sulla ricerca di forme e temi che si allontanino dalla classica concezione della “giacca in pelle”.

L’atmosfera di DROMe è sottile e polverosa, fatta di colori mai troppo accecanti ma sempre delicati nelle sfumature e nelle tonalità, colori che si fondono l’uno con l’altro in un’armonia che si ispira alla natura, ai crepuscoli, alle albe, alle sue foschie.

A Parigi inizia un viaggio unico nella città immaginaria di DROMe.

Una città dove tutto è possibile, un centro dove regnano incongruenze e interferenze, dove il silenzio vince sulla confusione e gli sguardi sono collegamenti tattili tra gli abitanti, dove si vive su palafitte altissime di cristallo o dentro bolle di vetro piene di riflessi.

Una città come quelle descritte da Italo Calvino ne le sue “Le Città Invisibili”, dove tutto si costruisce e si distrugge in un giorno, dove ogni cosa è completamente rifratta, con un “dritto” e un “rovescio”.
Una città eterea e surreale, impalpabile, sospesa tra fili sottili.

Per la prossima primavera estate 2014,DROMe gioca tra contrasti cromatici e superfici fatte di interferenze: la nappa stretch si mischia al jersey, la pelle viene traforata, laserata e stampata, creando un registro fatto di nuovi modelli di sofisticazione.

I top sono aderenti con balze traforate ed increspate a segnare la vita, mentre le piccole giacche sono “volanti”, lontane dal corpo, oppure rigide e bicolore a dare una silhouette geometrica ad “A”, dalla volumetria monolitica.

Non mancano gonne strettissime, anche lunghe sotto al ginocchio, abbinate a crop top a maxi righe orizzontali dal gusto Fifties o a micro t-shirt dai toni uniti.
In primo piano trafori e trasparenze ma anche i macro pois e ancora…
intromissioni per la pelle di vernice stampata a check optical bianco/nero e poi traforata per rendere impercettibile la stampa.

I colori? azzurro, nude, nero e nero dark ma anche blue lettrico, verde e rosa carichi.

Categorie: Sfilate Moda Donna Primavera/Estate 2014 Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: