Cate Blanchett, in Armani con un vestito del colore della sua pelle.
Deliziosa in un abito in pizzo di crinolina rosa durante la 51esima edizione del New York Film Festival.

Per vedere Cate Blanchett con l’attesissimo film “Blue Jasmine”, scritto e diretto da Woody Allen, dovremo aspettare il 5 dicembre, ma intanto l’attrice continua a raccogliere consensi, applausi e a collezione premi. Proprio ieri  il New York Film Fest le ha dedicato una serata speciale, uno dei “gala tributes” con i quali il festival celebra personalità di spicco del mondo cinematografico, la prossima settimana toccherà a Ralph Fiennes.

Cate Blanchett è arrivata a New York direttamente da Londra, dov’è impegnata sul set di “Cinderella” diretto da Kenneth Branagh.
Ma, mentre nel film di Woody Allen l’attrice non se la passa molto bene – il suo personaggio, Jasmine appunto, passa dal lusso ad una vita più umile a causa di esaurimento nervoso, adottando anche un abbigliamento più sciatto – la Blanchett appare sempre curatissima, dai capelli, alla scelta dell’abito.

Proprio in occasione della 51esima edizione del New York Film Festival, Cate ha sfoggiato uno dei suoi outfit più riusciti. Biondissima, aveva un acconciatura liscia con la riga leggermente decentrata. Trucco leggerissimo, zigomi color pesca e rossetto rosso fuoco a catturare lo sguardo del pubblico che poi scendendo lungo la siluette non ha potuto non notare il decolté evidenziato da un abito da cocktail, appositamente creato per lei, dalla linea affusolata e con ampia scollatura in pizzo di crinolina rosa della linea Giorgio Armani Privé.

La sua pelle diafana quasi si confondeva con il tessuto, dando un effetto molto sensuale. Scarpa con punta sempre dello stesso colore e sguardo dolce
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Chi veste chi Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: