Per la sua prima collezione Donna, Saverio Palatella rivisita la ricca tradizione della maglieria Malo, espressa nella preziosità di oggetti unici dal fascino senza tempo.

“Volevo tornare al dna di Malo riscoprendo i suoi capi più iconici, i cosiddetti “best friends”, dando enfasi alla tricot couture che da sempre è parte essenziale della storia del brand”, spiega Palatella.

Cashmere color cammello e look unisex contraddistinguono una collezione che alterna i pesi leggerissimi dei raffinati basici a ricche maglie lavorate a mano dalle morbide forme cocoon.

La palette di colori vira sui contrasti grafici del bianco naturale e del nero, ravvivati da accenti di rosa antico, apricot e rosso lasa: i nuovi “booster pinks”, per effetti cromatici dégradé e mélange.

Il cardigan oversize 8 fili realizzato a mano, per una donna dallo stile moderno e cosmopolita, è indossato sopra il dolcevita abbinato, a dare un effetto “cashmere all-over”.

Morbidi leggings in cashmere e seta completano le maglie a coste dai motivi Fair Isle, con collo ad anello, avvolgenti e carezzevoli.

Per l’autunno inverno 2010, Malo rivisita anche lo stile biker in chiave knitwear con giacche, abiti e bluse dal taglio ultra moderno. “Mi piace l’idea di applicare alla maglieria la filosofia di vita e lo spirito libero del biker”, spiega Palatella.

Weasel rasato per le raffinate giacche foderate in cashmere, mentre morbidi poncho color cammello emanano un’elegante allure anni ‘70.

“Il nostro obiettivo è quello di riportare Malo al suo core business, partendo dall’eccellenza dei materiali e delle lavorazioni, tratto distintivo di questo brand sinonimo del lusso made in Italy”, spiega Massimo Suppancig, amministratore delegato di Malo.

Completano il look gli esclusivi accessori: guanti e cappelli rifiniti in pelliccia e pratiche borse shopping con dettagli velvet.

Alla presentazione era presente il gotha della moda, da Anna Wintour a Carine Roitfeld

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: