Per chi ama il vino, e lo vuole gustare con delicatezza e armonia, il nome Riedel è una garanzia.
L’azienda da oltre 250 anni produce bicchieri e decanter in fine cristallo.

Guidata da Maximilian J. Riedel, undicesima generazione della dinastia di mastri vetrai, la casa austriaca vanta oltre 250 anni di storia che le hanno permesso di affermarsi nel mercato mondiale come sinonimo di qualità ed eccellenza.

Pochi sanno che fu Riedel ad aver introdotto il concetto di funzionalità del calice quello che oggi viene comunemente utilizzato dai Sommelier 40 anni fa.

Così, nella spettacolare cornice dei Navigli di Milano, presso l’Hotel Maison Borella, Riedel ha voluto celebrare le sue esclusive collezioni create in onore dei 40 anni della serie Sommeliers.

La location sui Navigli rappresenta la cornice ideale per dare risalto ai nuovi prodotti del marchio austriaco con un’ambientazione dai toni delicatamente autunnali, una cantina d’epoca nel periodo della vendemmia.

Ma facciamo un salto nel tempo, nel lontano 1973 quando il professor Claus J. Riedel ideo’ la linea Sommeliers.
Fu lui ad avere il merito di riconoscere per primo come la percezione organolettica del vino fosse enormemente subordinata alla forma del bicchiere in cui esso veniva versato.

Partendo proprio da questa intuizione, egli iniziò un minuzioso lavoro di ricerca per creare uno stemware dal design rivoluzionario.

Il risultato fu Sommeliers, una perfetta combinazione di funzionalità ed estetica, declinata nella serie di calici da vino più apprezzata al mondo.
Oggi la linea è vasta e completa, si compone di bicchieri preziosi e decanter soffiati a mano affiancano quelli in cristallo realizzati nelle aziende del Gruppo.

Ma a conquistare e’ la nuova linea di calici e decanter Riedel che viene presentata insieme con il moderno tableware Nachtmann, i prodotti simbolo della centenaria tradizione del vetro e cristallo bavarese, dal 2004 parte di Riedel Group.

In particolare, vengono proposte le collezioni nate dal talento della “Next Generation” di giovani provenienti dagli istituti di design più prestigiosi al mondo.

Tra uva, frutta di stagione e tralci di vite, tra etichette antiche e piccole botti in legno, spiccano le tre nuove Black Series Collector’s Editions, costituite ognuna da sei calici della storica serie del 1973 soffiati a bocca e declinati in tre diverse  colorazioni: cristallo nero, rosso e trasparente.

A queste si aggiungono i preziosi decanter: Curly, che evoca la simpatica coda di un maialino (design di Georg J. Riedel) e Boa, che con Eve e Mamba completa la linea dedicata al serpente.

Tra i nuovi prodotti Riedel anche gli Champagne Cooler in cristallo, il Vinum Spirit Sampler Set, dedicato agli appassionati dei distillati, e i cofanetti regalo 2+1 e Sommelier Anniversary Set, perfetti per i veri wine lover.

Il tutto è accompagnato dall’eleganza e dal design made in Germany di Nachtmann, con vasi e bicchieri delle collezioni Next Generation – Sculpture, Hikari, Petals, Quartz e Slice – ma anche con piatti e coppe della serie top seller Dancing Star Bossa Nova, declinati in cristallino trasparente e rosso; e ancora i simpatici Candelholder dedicati al Natale a forma di pigna, pino e stella e i candelabri Ravello nelle colorazioni delle feste, come rosso, verde e bianco perla.

“A ciascun vino il suo bicchiere” sintetizza pienamente la filosofia del marchio austriaco, ma anche la personalità della famiglia Riedel, che crede fermamente nella rivoluzione compiuta da Claus Riedel.

Categorie: Design, Vino, Cucina & Lifestyle Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: