Le giornate si accorciano e le sere diventano sempre più fredde, frammenti di Natale sporgono a tratti, creando il clima ideale per un bel film.

Un tuffo nel passato per gli amanti del genere giapponese, nato nel 1978, Capitan Harlock, si presenta come un misterioso pirata dal lungo mantello nero e dall’evidente benda sull’occhio, protagonista dell’omonima serie animata.  A distanza di 35 anni dalla messa in onda in Italia, il 2014 segnerà il ritorno, stavolta con un progetto cinematografico, trattandosi di un cartone animato creato in computer grafica 3d.

Le premesse sono accattivanti, tecnologia elevata e grafica spettacolare lo rendono già, uno dei film più attesi degli ultimi mesi. La pellicola frutto del regista Shinji Aramaki, sarà disponibile in tutte le sale italiane dall’ 1 gennaio 2014, inaugurando così il nuovo anno cinematografico. Presentato al Festival del Cinema di Venezia come film fuori concorso, la discussa pellicola, ha riscontrato vari dubbi sul tipo di remake da effettuare e sulle modalità di produzione, titubanze durate quasi cinque anni.

Un ritorno all’infanzia e un’occasione per godere a pieno della tecnologia attuale, con l’introduzione del realistico 3d, capace di fare immergere lo spettatore all’interno dell’ambiente riproposto. Tutti al cinema con un pizzico di ricordo nostalgico!

Nancy Malfa

Categorie: Costume e società Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: