L’orto urbano è la tendenza del momento, ma come farlo?
Ecco cinque consigli…

L’orto su balconi, balconcini, terrazze, anche vasetti attaccati alle finestre e davanzali. Ogni piccolo spazio all’aperto è buono per piantare verdure, fragole e magari, per chi ha più spazio, anche qualche alberello.
Ma il raccolto è davvero sicuro?
L’inquinamento urbano non potrebbe contaminare la frutta e la verdura? Esistono, per fortuna, delle soluzioni per rimediare e prevenire la contaminazione dei suoli.

Ecco cinque regole fondamentali per un raccolto doc:
1) Coltivare in vaso e scegliete sempre terriccio biologico:
Anche se abitate a piano terra e possedete un piccolo giardino, è preferibile coltivare gli alimenti in un vaso. Si raccomanda un terriccio di qualità, certificato come biologico e non ottenuto da scarti e rifiuti potenzialmente inquinanti. Così si otterrà una garanzia ulteriore.

2) Test del terreno:
Se volete andare oltre la piccola piantina in un vasetto e progettate un orto sociale o un orto condiviso in una grande città, rivolgetevi ad un esperto che potrà effettuare i test necessari a verificare la presenza di metalli pesanti o di agenti inquinanti nel terreno.

3) Compost casalingo:
Per gustare ortaggi sani, è assolutamente vietato utilizzare fertilizzanti chimici. C’è un modo molto semplice per arricchire il nostro terreno e permettere alle piante di crescere in modo più rigoglioso: organizzate una cassetta nella quale buttare verdura e frutta di scarto, il composto ottenuto, servirà per fa nascere alimenti davvero sani.

4) Scegliete tipologie di piante adatte alla città:
Se avete una esposizione del balcone vicino a strade trafficate, evitate varietà di ortaggi che rimangono troppo a contatto con la terra come i tuberi, le carote, le patate, i ravanelli, l’aglio e le cipolle. Un minor contatto è previsto per le piante che possono crescere in altezza, come pomodori, zucchine e altri rampicanti, che risulteranno meno esposte alle contaminazione.

05) Protezione:
Durante l’inverno, disponete i vasi in piccole serre. Ormai vengono vendute in modelli molto chic, adatti agli appartamenti. Oppure potete passare su una vecchia vetrinetta in legno, un po’ di resina per renderla impermeabile alla pioggia, è il vostro balconcino, sarà veramente, bio-stiloso!
Di Raffaella Ponzo

Categorie: Benessere donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: