La Redazione di SFILATE.it era presente alla conferenza stampa presso l’Ambasciata della Repubblica delle Filippine a Roma per la Settimana del Ringraziamento (dal 15 al 22 dicembre in corso) da parte delle comunità filippine a tutto il Popolo Italiano e al resto del Mondo che si è immediatamente attivato a soccorrere le popolazioni filippine colpite dal super Tifone Haiyan.

Il Ringraziamento ufficiale di oggi, organizzato dalla Sig.ra Marie Luarca-Reyes e Presidente della ENFiD Italia (European Network of Filipino Diaspora), è stato voluto alla vigilia della Giornata Mondiale dei Migranti (mercoledì 18 dicembre) ed ha illustrato molte manifestazioni di piazza attraverso le quali tutte le comunità filippine italiane e quelle sparse nel mondo stanno mostrando la loro gratitudine, anche con numerosi flashmobe con striscioni di ringraziamento (Roma – Stazione Termini, domenica 15 dicembre 2013).

La conferenza stampa, aperta dal relatore Michele Piacentini, ha illustrato attraverso alcuni video i numeri del disastro causato da uno dei più terribili tifoni della storia ed ha evidenziato l’impegno delle numerose organizzazioni, governative e non, che si sono attivate a prestare soccorso e che, molte di loro, tuttora sono impegnate in tal senso e direttamente sul territorio coinvolto.
L’Ambasciatore Virgilio A. Reyes Jr., ringraziando i mass-media per il loro supporto, ha riferito di oltre 6.000 morti, di oltre 2.000 persone disperse e di oltre 27.000 feriti.

Monsignor Jerry Bitoon, coordinatore della ITA-FIL CARE, ha riferito degli aiuti della comunità ecclesiastica italiana che sono stati raccolti ed inviati alle parrocchie filippine in quanto luoghi di riparo per i molti sfollati. Inoltre ha anticipato la notizia dell’allestimento di un evento culturale in Italia (12 gennaio 2014 presso il Gran Teatro di Roma), organizzato con la partecipazione di tutti i Municipi di Roma, con lo scopo della raccolta di fondi per la ricostruzione di una scuola di Tacloban.
Il Direttore Generale dell’UNICEF Italia, il Dott. Usai, ha riferito di circa 5.800.000 bambini sfollati, dell’invio di circa 450.000 kit per la potabilizzazione dell’acqua, della vaccinazione di circa 35.000 bambini, della distruzione di circa 12.000 scuole e circa 9.000 asili.

Il Direttore della Caritas Italiana ha riferito degli aiuti inviati alla Caritas Filippina con mezzi di prima necessità ed ha evidenziato la necessità di mantenere nel tempo l’attenzione sulla situazione catastrofica nelle Filippine in quanto la riabilitazione delle popolazione colpite dal tifone è stimata in un periodo molto lungo nel tempo.

Il Direttore di AGIRE ha riferito della collaborazione congiunta di 6 organizzazioni non goververnative che hanno raggiunto e supportato con beni di prima necessità soltanto circa 300.000 vittime.

Inoltre sono intervenuti il Consigliere Aggiunto uscente di Roma Capitale Romulo Salvador, il Consigliere Aggiunto Municipale di Roma Capitale Pia Eliza Gonzalez e un membro di una Casa Famiglia italiana nelle Filippine, Carlo Figliacconi, che hanno riferito di altre iniziative organizzate a Roma per la raccolta di fondi e soprattutto di beni di prima necessità, ancora estremamente utili in quanto molte parti del territorio colpito dal Tifone Haiyan non sono state ancora raggiunte dai primi soccorsi.

Da parte di tutti gli Ospiti che sono intervenuti è stata esternata la richiesta ai mass-media di continuare a supportare le notizie relative a quanto avvenuto nelle Filippine in quanto gli aiuti raccolti coprono soltanto il 10-15% delle necessità stimate, per il solo territorio colpito dall’evento catastrofico e che ha coinvolto una popolazione di circa 11.000.000 di persone.
Ad inizio della conferenza stampa è stata acceso un grande cero ed illuminato UN ALBERO DI NATALE PER LE FILIPPINE.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: