Tutte le donne del mondo cercano da secoli, una soluzione ai peli superflui. Dura la battaglia femminile, che con rasoi, cerette, creme e laser, cerca di sconfiggere il nemico di una vita.

D’estate come d’inverno, il problema persiste, nonostante i prodotti in commercio sembrino innovativi e promettenti, come ad esempio la “crema ritardante”. Dall’oriente all’Africa, si passa a delle soluzioni che richiamano tradizione e usanze passate.

La cosidetta ceretta araba è una soluzione non solo low-cost, ma utile nelle situazioni d’emergenza, dove il classico rullo o il barattolino, si presentano vuoti. Biologica ed efficace, la “nuova” frontiera della depilazione si presenta in chiave casalinga o con il nome sostitutivo di ceretta brasiliana.

Dopo aver accuratamente effettuato uno scrub, basta seguire alcune semplici regole per una ricetta poco dolorosa e facile da usare:

  •  1 bicchiere di zucchero
  •  Succo di 1/2 di limone
  • 1 bicchiere scarso di acqua
  • 1 cucchiaio di sale

Introdurre tutti gli ingredienti all’interno di un pentolino e continuare a mescolare, fin quando il composto non diventa ambrato. Bagnare un piano di marmo con acqua fredda e lasciare raffreddare il composto su di esso, ma attenzione a non farlo indurire.
Dopodichè basta lavorarlo con le mani ed utilizzare senza la striscia depilatoria. Semplice, veloce e meno doloroso della classica ceretta!

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: