La primavera 2014 di Giorgio Armani è una vera esplosione di colore, stampe e giochi di luci e ombre.
Sulle passerelle di Milano ‘Re Giorgio‘ aveva focalizzato l’attenzione sui tessuti, su lavorazioni importanti, sui nuovi volumi.
Un mix di sottili equilibri capaci di rivelare un’inaspettata solidità.

GIORGIO-ARMANI-PE-2014-ADV-CAMPAIGN-backstage

Colori sorprendenti, con il blu Majorelle che sboccia tra abiti, tuniche e caban trasparenti.
Le tonalità degli anemoni, il rosso del corallo di Sciacca, come in un magico giardino sotto il mare.

E così, nella nuova campagna pubblicitaria, Mert Alas e Marcus Piggot focalizzano l’attenzione sui must primaverili, indossati da Karlina Caune e Nikolai Danielsen.

Largo ad enormi fiori, in colori pastosi e sensuali, proiettati su una classica quinta da studio fotografico, caratterizzano e contestualizzano gli scatti, avvolti da una luce notturna e seducente.

Naturale e digitale convivono in un’atmosfera surreale che sottolinea la leggerezza degli abiti, sorprendente e aerea, i colori densi e vivi.

L’uso accorto di effetti, come il flou, crea un senso di dinamismo e movimento, per immagini senza tempo.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: