Il termine perla, viene utilizzato quotidianamente come vezzeggiativo, mentre in natura è una sfera calcificata e nelle moda è eleganza e raffinatezza.

E’ davvero incredibile, come da un processo di autodifesa naturale, nasca un oggetto così raro e prezioso. Creata dalle ostriche tramite lunghi procedimenti, la perla nasce dalla necessità del mollusco di allontanare un qualsiasi corpo estraneo dalle proprie cavità, che viene poi stratificato nel tempo, fino a riaffiorare in una lucida bellezza.

Perfetta nella sua sfericità, la perla ha un valore cangiante, a seconda dei criteri di perfezione rispettati dalla natura. La lucentezza, la forma ed il colore giocano un ruolo fondamentale.
Tra le più chic, ricordiamo le perle nere di Thaiti, particolari e preziose per la loro rarità, mentre di valore inferiore i colori rosa, viola e grigio.

Importante si rivela anche il diametro, che se troppo irregolare, perde la propria bellezza e automaticamente la distribuzione sul mercato.

Sinonimo di classe, di sensualità d’altri tempi, correlata alla pura femminilità, dalla forma perfetta ed intrigante. Un bianco candido o un crema, leggermente sporcato. Indossabili con un semplice maglioncino e cardigan pomeridiano o con un abito da sera in versione elegante.
Le perle non conosco età, secoli e mode, intramontabili ed eteree.

Nancy Malfa

Categorie: Gioielli Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: