Ancora i capelli in primo piano, non solo il loro benessere, ma anche come portarli.

Riga centrale o laterale, ecco il grande dilemma che attanaglia tutte noi. Scopriamo insieme quale fa per voi copiando le idee delle star e delle passerelle.

IN MEZZO:
Ci siamo passate tutte, la ria in mezzo è un classico.
Molte ce l’hanno naturale, altre le creano con il pettine. Ha il pregio di ripartire le lunghezze uniformemente e di mettere in luce fronte e zigomi.

Ma per chi ha il viso tondeggiante, è preferibile evitarla, infatti sottolinea la forma del viso e mette in evidenza il naso, dunque è assolutamente out per chi no può vantare un nasino alla “francese”.

DI LATO:
La riga laterale è ricca di personalità, potete scegliere il lato e a che altezza farla, complici anche i capelli.
Permette anche di creare un sofisticato “ciuffo” che mette il viso in luce e tende a sfinare l’ovale, allungando i lineamenti, camuffando anche un naso “importante”.
La nuova tendenza suggerisce un taglio corto a caschetto con lunghezze appiattite e ripartite da una riga laterale creata con decisione. Le lunghezze pari, daranno vita ad un ciuffo lungo e pieno.

RIGA LARALE BASSA
Per chi ama osare, l’ideale è una riga ottenuta molto lateralmente, quasi a ricordare i look delle dive anni ’50.
Qualche onda, un rossetto rosso e l’eyeliner faranno il resto, per un look conturbante e di classe.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: