All’interno del fashion system, non è difficile ritrovare ispirazioni personali a tematiche o persone che affascinano lo stilista .

Per la primavera/estate 2014, Alberta Ferretti, ha deciso di far rinascere l’arte messicana, attraverso Frida Kahlo, una delle più note pittrici, dagli innumerevoli documentari. A quanto pare lei ed il marito Diego Rivera, sono attualmente una delle ispirazioni più gettonate, presenti anche nelle passerelle di Prada.

Alberta Ferretti stupisce nel modo in cui rivisita le caratteristiche di Frida Kahlo, ancorata al proprio stile, ma desiderosa di estro e colore. Una collezione variegata, che lascia spazio all’immaginazione e alle sfumature più variate. Le linee rimangono basic e nonostante ci sia una predisposizione allo sfarzo, riesce a mantenere l’esplosione del caos colorato, in semplici abiti.

Il bianco candido e neutro, fa da sfondo ad applicazioni floreali ed esotiche. Camicie accollate e corte si abbinano a righe variopinte di gonne ampie e giovanili, mentre vestiti dagli scolli classici, alternano righe e fiori sui colori dell’arancione e del blu elettrico.

Il nero finisce per prendere il posto del candido bianco, pur rimanendo da base all’incantevole lunga gonna interamente in volant, in un’ottima trasposizione elegante del festaiolo Messico.

Nancy Malfa

Categorie: Moda Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: