Gli anni Sessanta non smettono mai di sedurci, per non parlare delle Dive del tempo: bellissime, enigmatiche, sensuali.

E se il loro appeal sembra inarrivabile, possiamo provare ad imitarne il trucco.
Oggi parliamo di lei, la Divina, Greta Garbo.

Prima di cominciare qualsiasi trucco, è bene detergere la pelle, tonificarla e idratarla, in modo che il viso sia preparato a ricevere il trucco.
Puntiamo poi la nostra attenzione agli occhi, per ottenere i giochi di luce ed ombre della Garbo, bisogna preparare due tipi d’ombretti, uno naturale e l’altro di una tonalità più scura, per dare profondità allo sguardo.
Ma cominciamo con la base.

Prendiamo il correttore e picchettiamolo intorno all’occhio per coprire occhiaie e borse e schiarire la zona, poi applichiamo del fondotinta fluido, di una tonalità dorata. Poi fissiamo con la polvere di riso o una comune cipria.

Passiamo subito al’eyeliner e cerchiamo di creare una “V” alla fine dell’occhio, in modo da allungarlo.
Prendete un ombretto di un bel colore, ad esempio il verde scuro e stendetelo dall’interno all’esterno nella palpebra mobile.

Prendete un altro ombretto, questa volta di un colore più naturale, ma acceso, io ad esempio sceglierei un lilla chiaro, e andiamolo ad applicare sulla palpebra fissa creando un’ombra.
Applichiamo poi il mascara dall’effetto allungante.

Per dare enfasi agli zigomi, scegliamo un fard di una tonalità più scura del fondotinta.
Per le labbra, un rosso Chanel senza tempo. Al centro della bocca però, applicate una punta di lip gloss neutro, così facendo si formerà un punto luce, che renderà le vostre labbra più carnose.

Indossate poi un bel vestito e il gioco è fatto!

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: