Tra gli animali meno tollerati dall’uomo troviamo alle prime posizioni i serpenti; sarà per i loro colori cupi, per i movimenti a scatto o per la sensazione di viscido che incutono negli esseri umani, ma insieme agli insetti, sono tra gli animali più temuti.

Ada Barak, ne ha fatto un business vero e proprio, trasformandoli in delicati massaggiatori, è riuscita a far diventare la Snake Therapy, una tendenza utile al benessere del corpo. Proprietaria di una beauty farm in Israele, ha catturato benefici e proprietà delle spire, sostituendole al classico massaggio manuale.

Naturalmente non si incorre in nessun tipo di pericolo, con professionisti che rimangono vigili a monitorare l’intera seduta, che si svolge nel massimo relax. Abbandonate posizioni innaturali di yoga, l’unica cosa da fare è sdraiarsi su un lettino e godersi il dolce movimento dei serpenti sulla schiena.

Sinuosi e vibranti, i loro movimenti, se non si soffre di fobie particolari, risultano rilassanti e in grado di liberare la mente e donare al corpo una semplice distensione muscolare. Durante la seduta, si hanno a disposizione varie dimensioni di serpenti, più grandi per massaggi profondi, piccoli per quelli più lievi, come i serpenti Reali della Florida o della California, a partire da 60 euro.

Nancy Malfa

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: